Arte e lavoro, torna il Premio Pezzullo per le eccellenze campane

Giovedì 13 Settembre 2018 di Giuliana Covella
Arte e lavoro, torna il Premio Pezzullo per le eccellenze campane

Un riconoscimento che mira a coniugare arte e mondo del lavoro. Si avvicina la seconda edizione del “Premio Pezzullo” prevista per sabato 22 settembre, un’idea nata lo scorso anno grazie all’impegno professionale ed imprenditoriale di Francesco Pezzullo. Il premio vuole premiare tutti coloro che in ogni settore, con dedizione, perseveranza e professionalità si impegnano nel lavoro tutti i giorni, rendendo grande il nostro territorio. Questa mattina si è svolta la conferenza stampa di presentazione, presso la sede della Fondazione Valenzi. Ad aprire i lavori è stata la padrona di casa Lucia Valenzi, poi l’ideatore del Premio l’imprenditore napoletano Francesco Pezzullo, l’art director e organizzatrice della kermesse Rita Borrelli, il presentatore Dino Piacenti.

Era il 2007 quando Pezzullo, imprenditore che da 35 anni lavora nel mondo del grano, aveva immaginato di dar vita a questo premio. Un progetto tenuto sempre nel cuore, che ha come mission quella di dar merito a tutte le persone che dopo anni di lavoro hanno reso onore alla propria professione e al territorio campano. Un evento all’insegna del sorriso e dell’ottimismo: due ingredienti che non devono mancare mai nella vita di ognuno. Ecco come nasce la manifestazione il cui logo è una spiga di grano, da sempre, simbolo di fecondità. Quest’anno, per la seconda edizione del premio Pezzullo, ci sarà una vera rivoluzione. Si ritorna al “24Mila Baci” di Frattamaggiore, sabato 22 settembre alle 20.30. Sul palco si alterneranno tantissimi ospiti che, con il loro talento, intratterranno il pubblico: Eva Grimaldi, Nino Buonocore, Anyash, Nello Iorio, Fabio Massa, Rosario Mallardo, Mariano Bruno, AnnaMaddalena Capasso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA