A Capodimonte torna il laboratorio di Dialogo tra le religioni per la pace

A Capodimonte torna il laboratorio di Dialogo tra le religioni per la pace
Sabato 5 Novembre 2022, 21:20
3 Minuti di Lettura

Lunedì 7 novembre 2021, a partire dalle ore 16:30, presso la sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale, in viale Colli Aminei 2, prenderà il via il ciclo d’incontri di formazione ecumenica “I lunedì di Capodimonte per l’unità dei cristiani e il dialogo 2022-23” dal titolo “Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune. Una lettura ecumenica e interreligiosa del Documento congiunto”, promosso dal consiglio regionale delle Chiese Cristiane della Campania e dalla stessa facoltà teologica.

Nata sei anni fa per essere un laboratorio di dialogo e di unità, attraverso dibattiti, approfondimenti, lezioni frontali e seminari di ricerca, nella prospettiva della testimonianza comune, la rassegna I lunedì di Capodimonte torna quest’anno in una nuova veste: oltre a essere interconfessionali attraverso la partecipazione delle Chiese delle diverse aree del cristianesimo (ortodossa, protestante e cattolica), gli incontri saranno interreligiosi, grazie alla partecipazione di teologi ed esponenti di spicco di altre grandi religioni (ebraismo, islam, buddismo, taoismo).

Il primo incontro in calendario, previsto per lunedì prossimo, dopo i saluti del presidente del consiglio regionale delle Chiese Cristiane della Campania, Padre Edoardo Scognamiglio, vedrà un dibattito a tre voci (una ebraica, una cristiana cattolica, una cristiana dell’esercito della salvezza) sul tema “Vedere nell’altro un fratello da sostenere e da amare”. Ebraismo e religioni a confronto: un dialogo da approfondire, con la partecipazione del dottor Cesare Moscati, rabbino capo della comunità ebraica di Napoli, di sua eccellenza monsignor Gaetano Castello, vescovo delegato della Conferenza Episcopale Campana per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso, e del maggiore Lidia Bruno dell’esercito della salvezza di Napoli, moderati dal professor Michele Giustiniano, teologo specializzato in ecumenismo e dialogo interreligioso, giornalista responsabile dell’ufficio stampa della Pftim.

La partecipazione ai lunedì di Capodimonte, aperta a tutti, è gratuita e valida ai fini dell’aggiornamento professionale del personale docente della scuola italiana di ogni ordine e grado. Il ciclo d’incontri formativi è riconosciuto dal Miur ed è presente sulla piattaforma S.O.F.I.A. contrassegnato dal codice identificativo 75125.

I lunedì di Capodimonte avranno luogo dalle 16:30 alle 18:30, fino al 15 maggio, con regolare cadenza mensile, a eccezione dei mesi di gennaio e aprile.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA