I campioni degli scacchi a Capri per la IV Edizione del Torneo Internazionale Vladimir Lenin

di Anna Maria Boniello

La IV Edizione del Torneo Internazionale di Scacchi Isola di Capri Vladimir Lenin ha richiamato sull’isola un centinaio di partecipanti provenienti da ogni nazione. A fare la parte del leone ovviamente sono i campioni di nazionalità russa, ucraina ed altri Stati dell’ex Unione Sovietica che gareggiano accanitamente per aggiudicarsi il trofeo che il Club Scacchi Capri presieduto da Michele Sorrentino, assegna ogni anno in autunno in concomitanza con le giornate della rivoluzione d’ottobre.

Nell’edizione di quest’anno numerosa è stata la partecipazione di stranieri ed italiani e tra questi il ventunenne campano tre volte campione italiano Sabino Brunello e la campionessa napoletana Mariagrazia De Rosa che partecipa al torneo insieme ad altri due giovani scacchisti partenopei. Folta anche la presenza femminile e tra queste Olga Zimina, italiana di origine russa, che è stata per ben tre volte campionessa di scacchi giovanili e nel 2001 ha vinto il titolo assoluto di campionessa russa. Nell’elenco degli stranieri spicca il nome di Sergej Tiviakov, medaglia d'oro olimpionica origini russe naturalizzato olandese che ha visto quest’anno il campionato olandese. Numerosi anche gli italiani under 18, un segno che gli scacchi appassionano anche i giovanissimi. Il torneo di Capri anche quest’anno si divide in due categorie in cui gareggiano anche diversi capresi.
 
 

Il Torneo dedicato a Vladimir Lenin ormai è diventata una realtà nel raffinato mondo degli amanti della scacchiera, lo conferma la folta partecipazione e l’accanimento con la quale gli iscritti affollano i saloni dell’hotel La Residenza dove si sfideranno fino a domani 4 novembre in lunghissime e silenziose sfide campioni ed appassionati per giudicarsi l'ambito trofeo. Anche quest’anno la gara si avvale del patrocinio della Città di Capri, Anacapri, l’Azienda di Soggiorno, Federalberghi Capri, ASCOM di Capri ed Anacapri. L’emblema che rappresenta il torneo non poteva essere che la foto che è passata alla storia che ritrae Lenin e Bogdanov con Gorki a far da spettatore nella storica partita a scacchi sulla terrazza di villa Blaesus, a picco su Via Krupp a Capri alla vigilia della rivoluzione bolscevica.
Sabato 3 Novembre 2018, 18:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP