Napoli, la figlia di Mattarella a Capodimonte: «Una mostra raffinata sul Settecento»

di Maria Pirro

  • 57
«La musica mi ha fatto entrare nel Settecento: guardare gli oggetti dell'epoca con un allestimento così raffinato li fa apparire diversi». Con le cuffie ascolta le melodie di Cimarosa e Paisiello, intorno un cordone di sicurezza ne protegge la privacy. Laura Mattarella, la figlia del presidente della Repubblica, è incantata dalla mostra «Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica» allestita nel museo di Capodimonte e in programma fino al 21 giugno. Al direttore Sylvain Bellenger chiede informazioni sui 300 pezzi di «oro bianco» dei mille esposti accanto ai 150 costumi di scena del teatro San Carlo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 22 Settembre 2019, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP