Alla scoperta dei segreti di Totò:
rivedi il video dello show

Martedì 11 Aprile 2017 di Federico Vacalebre

Un talk show e un inserto: l’evento di questa sera e l’inserto in edicola sabato con «Il Mattino» sono i due volti dell’omaggio che il nostro quotidiano ha voluto rendere a Totò nel cinquantenario della sua scomparsa. Un’impresa difficile, perché di Totò abbiamo scritto spesso, in questi cinquant’anni, e anche prima, consapevoli come forse nessun altro del suo valore, della sua persistenza, della sua anomalia. Ma anche un’impresa divertente e affascinante: se al Filangieri vedrete le scene censurate dai film di Totò, sulle trentadue pagine del 15 aprile troverete una parata di parole d’autore, di riflessioni di ammiratori confessi e orgogliosi: se la Federico II ha appena laureato il principe in Discipline dello spettacolo, del suo magistero in ogni campo possibile dello spettacolo hanno scritto per noi Renzo Arbore, Lino Banfi, Arturo Brachetti, Lella Costa, Enzo De Caro, Roberto Del Gaudio dei Virtuosi di San Martino, Luigi De Filippo, Ezio Greggio, Salvatore Ficarra e Valentino Picone, Francesco Paolantoni, Massimo Ranieri, Vincenzo Salemme, John Turturro e Carlo Verdone. 

Un’immersione nella cosmogonia totologica, un viaggio al termine del pianeta de Curtis, un modo per ribadire che non possiamo non dirci totomaniaci, totodipendenti, tototutto, insomma. Un modo per promettere che di Totò, su Totò, intorno a Totò continueremo a scrivere non solo nelle ricorrenze, ma puntualmente, consapevoli di quanto sia utile la sua terapia del sorriso alla nostra mesta quotidianità.

Ultimo aggiornamento: 21:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA