Antonio Prisco, Landini ricorda il sindacalista di Napoli morto a 37 anni

Sabato 1 Maggio 2021
Antonio Prisco, Landini ricorda il sindacalista di Napoli morto a 37 anni

Ha lasciato trasparire un velo di commozione, il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, ricordando oggi a Terni, nel corso della manifestazione unitaria per il primo maggio, Antonio Prisco, rider e rappresentante della Nidil Cgil di Napoli, morto prematuramente ieri a 37 anni. Alla sua memoria è andata infatti una delle due dediche di questo primo maggio di Landini. «Voglio ricordarlo - ha detto - perché ha dato un contributo decisivo. Oggi anche i rider, con le lotte fatte unitariamente e grazie anche alla sua battaglia, sono riusciti ad ottenere un contratto nazionale di lavoro».

Video

Per il segretario della Cgil «i contratti nazionali devono diventare contratti che hanno valore di legge, che valgono per tutti, non è sufficiente il salario minimo, ci vogliono anche le ferie, la malattia, gli infortuni, il Tfr, tutti i diritti che uno per vivere deve avere lavorando». La seconda dedica di Landini è andata invece «a tutti quelli che il lavoro non ce l'hanno o lo hanno perso». «È stato un anno durissimo - ha ricordato -e sono aumentati coloro che hanno perso il lavoro, i precari e quelli in difficoltà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA