Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lockdown a Napoli, il governo invia Esercito e protezione civile e Conte avverte: «Siamo lo Stato, serve segnale forte»

Mercoledì 11 Novembre 2020
Lockdown a Napoli, il governo invia Esercito e protezione civile e Conte avverte: «Siamo lo Stato, serve segnale forte»

Il governo valuta di rafforzare la presenza dell'esercito e della Protezione civile a Napoli, per l'attività di gestione dell'emergenza Coronavirus. Ne ha dato notizia il premier italiano Giuseppe Conte«Siamo lo Stato e se ci sono segnalazioni diffuse di criticità sulle strutture sanitarie della città di Napoli serve dare un segnale» ha Conte nella riunione con i capi delegazione a Palazzo Chigi.

Video

Per la Campania, inoltre, si stanno completando le ispezioni degli ispettori ministeriali, quindi per una decisione su un eventuale passaggio da zona gialla ad arancione o rossa si aspetta il monitoraggio di venerdì. Nel frattempo però, aggiungono fonti di Palazzo Chigi rivelano: «il governo non rimane con le mani in mano: se c'è stress sulle strutture sanitarie si interviene con l'esercito e con la possibilità di nuovi Covid hotel a Napoli», un punto sul quale il premier Giuseppe Conte avrebbe sentito il capo della protezione civile Borrelli. 

Ultimo aggiornamento: 23:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA