Europee, de Magistris resta solo: niente alleanze, è pronto al ritiro

di Luigi Roano

25
  • 2395
Scricchiola l'alleanza movimentista-sinistrosa faticosamente messa assieme per la candidatura alle Europee di maggio, per il sindaco Luigi de Magistris si fa problematica la discesa in campo in prima persona: oggi è più no che sì. In buona sostanza, il primo cittadino, che sulla questione dell'accoglienza dei migranti era riuscito a ritagliarsi un ruolo di rilievo nazionale come anti-Salvini, oggi rischia o di rimanere isolato sul fronte delle Europee o di fare scelte poco convenienti per il futuro. In questo quadro l'appello a Roberto Fico, il presidente della Camera, alla luce della spaccatura dei pentastellati sul caso Diciotti, («per costruire assieme un'alternativa. Fico non può fare sempre la parte del poliziotto buono se poi quello cattivo, Di Maio vince sempre lui») assume un significato più rilevante.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 20 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2019 15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2019-02-20 18:20:15
Per il bene di Napoli e i Napoletani mi auguro che se ne liberano presto da questo.
2019-02-20 15:58:56
povero sergenteromano lui che ci tiene tanto a De Ma.
2019-02-20 15:13:19
... magari andasse via da Napoli, ma è utopia, si è reso conto benissimo che nessuno lo voterebbe e la figuraccia, tra le tante che fa', sarebbe "nucleare", purtroppo dobbiamo aspettare un altro poco .....................
2019-02-20 14:02:00
però ma quanta gente che lo stima, si vede che ha seminato bene.
2019-02-20 13:12:13
Gli manca solo fare il floppone alle regionali, poi, molto probabilmente, ci libereremo del sindaco più disastroso della storia.

QUICKMAP