Elezioni Europee, la Lega sfonda anche al Sud ma M5S resta il primo partito a Napoli

ARTICOLI CORRELATI
di Fulvio Scarlata

  • 7305
Scosse telluriche di varia intensità che disegnano nella notte una nuova geografia politica. Rispetto non solo a cinque anni fa ma, e soprattutto, alle politiche dell’anno scorso. Con i grillini che perdono punti nella loro regione roccaforte e la Lega che avanza erodendo il blocco di consenso che era di Forza Italia. E il Pd che in Campania arriva al 19%.



Con i risultati definitivi del Viminale, il M5S resta il primo partito in Campania scendendo però al 33,8,2%. Segue la Lega che con il 19,2% sorpassa il Pd al 19,1, Forza Italia (13,6%) e Fratelli d'Italia (5,8%). Non superano la soglia del 4% +Europa (2,5%), la Sinistra (1,8%), Europa Verde (1,5%), Partito Comunista (1,5%), Sotto l'1% tutte le altre formazioni che si sono presentate alle elezioni, comprese Forza Nuova e Casa Pound.

A Napoli i cinquestelle che si attestano al 39%, seguiti dal Pd al 23%, mentre la Lega supera la soglia del 10%, arrivando al 12%, primo partito di un'ipotetica coalizione di centrodestra davanti a Forza Italia (9%) e Fratelli d'Italia (4%). 

Guardando ai risultati di un anno fa alle elezioni politiche, in Campania il M5S ha perso il 20% dei voti (aveva il 54%) a tutto vantaggio della Lega che dal 3% guadagna 15 punti percentuali. Scatto del Pd che aveva il 12%, mentre perde il 5% Forza Italia (aveva il 18%). Buon risultato di Fratelli d'Italia che era al 2%. Identica situazione a Napoli città con i grillini sotto del 20% (avevano il 62%) voti che vanno da un lato al Pd che guadagna 10 punti (dal 10%), e dall'altro alla Lega, passata dal 2 al 12%. Fi non è più il primo partito a Napoli, dove aveva il 16%, mentre Fratelli d'Italia raddoppia i suoi, relativamente pochi, voti dal 2 al 4%.

ECCO I RISULTATI NELLA CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE

Tra i candidati all'Europarlamento, è testa a testa tra Matteo Salvini e Franco Roberti, capilista di Lega e Pd, che si contendono la palma del più votato. Sul terzo gradino del podio c'è l'inossidabile Silvio Berlusconi, capolista di Forza Italia. Tra i cinquestelle festeggiano l'elezione a Strasburgo Maria Chiara Gemma e i napoletani Mariano Peluso, Lara Ferrara e Luigi Napolitano; la Lega elegge la salernitana Lucia Vuolo, la napoletana Simona Sapignoli e il banchiere casertano Valentino Grant; nel Pd sono sicuri i napoletani Giosi Ferrandino e Andrea Cozzolino; Forza Italia premia Aldo Patriciello e Fratelli d'Italia rilancia Raffaele Fitto. 
Lunedì 27 Maggio 2019, 01:00 - Ultimo aggiornamento: 27-05-2019 09:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP