Whirlpool, domani manifestazione al Mise: «Bisogna dare una svolta»

Mercoledì 17 Febbraio 2021
Whirlpool, domani manifestazione al Mise: «Bisogna dare una svolta»

«Domani i lavoratori Whirlpool saranno a Roma, andranno a manifestare sotto il Mise proprio mentre si vota per il nuovo governo, per significare che chiunque sia il ministro, chiunque sia il governo, questa deve essere una priorità». Ad annunciarlo é la segretaria generale della Fiom, Francesca Re David che, intervevendo a margine dell'assemblea dei metalmeccanici Cgil Campania, ha affermato. 

«È il momento di dare una svolta. Il Recovery Fund non può partire chiudendo le fabbriche che già esistono. Occorrono soluzioni vere per le fabbriche e per quei lavoratori che hanno competenze importanti che devono essere salvaguardate».

Video

Ci sono vertenze che durano da moltissimo tempo. La mancanza di un'idea di politica industriale in questo paese e la possibilità per le multinazionali di prendere anche risorse pubbliche e fare un pò quello che gli pare è rappresentata dalla vertenza Whirlpool - continua Re David - La multinazionale  ha preso risorse, non ha rispettato gli accordi e pretende di chiudere il sito storico di Napoli, in un momento tra l'altro in cui, con la pandemia, la vendita degli elettrodomestici è aumentata moltissimo e le aziende di elettrodomestici vanno benissimo sul mercato». 

Ultimo aggiornamento: 11:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA