Premi Cimitile a Giorgi, Gratteri, Nicaso, Veltroni e Perillo. E c'è la sorpresa Siani

Venerdì 18 Settembre 2020
Laura Giorgi, Guido Maria Brera, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, Walter Veltroni, Francesca Stroppa, Antonello Perillo, Alessandro Siani sono i vincitori del Premo Cimitile giunto alla XXV edizione. La Fondazione Premio Cimitile con i soci fondatori Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Cimitile, Associazione Obiettivo III Millennio, ha celebrato per una settimana la rassegna letteraria nazionale; domani, nel complesso delle Basiliche paleocristiane, è in programma la serata finale con la premiazione e la consegna dei campanili d'argento ai vincitori selezionati dal Comitato scientifico presieduto da Ermanno Corsi.

Si tratta di Laura Giorgi (Sezione I, Opera inedita del genere narrativo), «L'eternità»; il lavoro è stato pubblicato sul territorio nazionale a cura di Guida Editori di Napoli; Guido Maria Brera (Sezione II, Opera edita di narrativa), «La fine del tempo» -La nave di Teseo; Nicola Gratteri e Antonio Nicaso (Sezione III, Opera edita di attualità), «La rete degli invisibili»-Mondadori; Walter Veltroni (Sezione IV, Opera edita di saggistica), «Odiare l'odio»-Rizzoli; Francesca Stroppa (Sezione V, Opera edita archeologia e cultura artistica in età Paleocristiana e Altomedievale), «Desiderio. La basilica di San Salvatore di Brescia: dal monastero al museo» - Centro Studi Longobardi; Antonello Perillo (Premio Giornalismo «A. Ravel»), caporedattore centrale responsabile TGR RAI Campania; Alessandro Siani, Premio Speciale, attore, sceneggiatore, regista.

Ai premiati, nel corso della serata che sarà condotta dalla giornalista Laura Chimenti del TG1, sarà consegnato il «Campanile d'argento» opera raffigurante il primo campanile della cristianità, quello delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile. Interverrà il ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica, Gaetano Manfredi.
Ultimo aggiornamento: 23:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA