Sorrento, degustazioni e show per
gli Incontri di vini e sapori campani

di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - Degustazioni guidate dei migliori vini campani e di champagne francesi, prodotti tipici regionali in esposizione e piatti preparati da rinomati chef come lo stellato Giuseppe Aversa, patron del ristorante “Il Buco”.
Questi i principali protagonisti della nona edizione della manifestazione “Incontri di Vini e di Sapori campani”, che si svolgerà da venerdì a domenica a Villa Fiorentino. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Cryteria Project, con il patrocinio del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento e con la collaborazione dell’AIS (Associazione italiana sommelier) – Delegazione Penisola sorrentina. Obiettivo principale della kermesse, diventata negli anni un’importante vetrina di vini e di specialità gastronomiche regionali, è quello di promuovere le eccellenze della Campania Felix e di puntare i riflettori sul volto pulito e produttivo della Regione.

Saranno decine le aziende agroalimentari che ogni giorno, a partire dalle ore 19.00, esporranno un’ampia varietà di prodotti: dalle specialità della Penisola sorrentina e dei Monti Lattari, come il limone ovale IGP, i formaggi delle colline vicane e la pasta di Gragnano, ai vini delle cantine dell’Irpinia, del Sannio e del Casertano. I prodotti in mostra, inoltre, ogni sera saranno valorizzati nel Cooking show “Pasta ieri, oggi e domani”, dedicato alla preparazione di gustose ricette da parte di chef stellati e rinomati cuochi del territorio. Il primo appuntamento, venerdì 14 settembre, si aprirà con il “Piatto d’Artista”, realizzato a quattro mani dallo chef stellato Giuseppe Aversa e il ceramista Marcello Aversa. L’ultimo cooking show, domenica 16 settembre, vedrà ai fornelli Andrea Di Martino, chef del Ristorante “Le Lampare” di Castellammare di Stabia. Ospiti fissi della manifestazione, inoltre, saranno anche l’Ape Pizza di Antonino Esposito, il pluripremiato chef del ristorante “Acqu’ e Sale”, che ogni sera sfornerà la tipica frusta sorrentina da lui stesso brevettata, e gli chef dei ristoranti “Circolo dei Forestieri” e “Tico Tico”, che prepareranno deliziosi menù senza glutine.

Secondo la formula ormai consolidata della manifestazione, ad affiancare l’esposizione delle tipicità regionali anche quest’anno ci saranno le degustazioni guidate dedicate agli appassionati del vino e del “bere bene”: si parte venerdì 14 con l’incontro dedicato agli champagne francesi, a cura della Delegazione AIS Penisola sorrentina; sabato 15, invece, un focus sulle birre artigianali con il laboratorio “L’Arte della Birra, la Birra nell’Arte”, condotto da Giuseppe Schisano del Birrificio Sorrento; l’ultima degustazione, domenica 16, sarà guidata da Alessandro Manna, docente Master of Wine Slow Food, che proporrà in assaggio dei rinomati vini campani, tra i quali il Sireo bianco Abbazia di Crapolla, l’Asprinio d’Aversa Masseria Campito e il Falerno del Massico rosso Moio. Durante i tre giorni di manifestazione, l’incantevole giardino di Villa Fiorentino ospiterà anche i concerti dei ZERO DB band, Soul Vibes Trio, FUNKEMON live band; esposizioni artistiche e le attività ludico-creative del laboratorio “NaturaRiciclo&Arte”, condotto da Lisa Foglia dell’Associazione “Dritto al Cuore” e dall’artista Toni Wolfe, che insegneranno ai bambini l’impiego alternativo di alcuni alimenti e bevande su supporti di riciclo da decorare.
Lunedì 10 Settembre 2018, 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP