Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Campania Teatro Festival, «Smith & Wesson» al Politeama con la regia di Alessandro Baricco

Sabato 25 Giugno 2022
Campania Teatro Festival, «Smith & Wesson» al Politeama con la regia di Alessandro Baricco

Due debutti saranno protagonisti assoluti della diciottesima giornata al «Campania Teatro Festival», la rassegna diretta da Ruggero Cappuccio, realizzata con il forte sostegno della Regione Campania e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival. Debutta in prima nazionale al Teatro Politeama alle ore 21«Smith & Wesson», testo, adattamento e regia di Alessandro Baricco. Lo spettacolo, collocato all’interno della sezione Internazionale, è tratto dal romanzo eponimo di Baricco e affidato a Lise Caillat che ne ha curato la traduzione e l’adattamento francese. In scena ci sono Christophe Lambert, Laurent Caron, Lio e Lou Chauvain, protagonisti di un’impresa straordinaria che si svolge ai piedi delle cascate del Niagara. È lì che Tom Smith e Jerry Wesson si incontrano e si imbattono in Rachel Green, una giovane giornalista pronta a tutto pur di scovare lo scoop del secolo e compiere una folle impresa, mai tentata prima: tuffarsi nelle cascate e sopravvivere. È, invece, una prima assoluta lo spettacolo «Altro giro! Altra corsa!» che debutta nella sezione Prosa nazionale al Giardino paesaggistico di Porta Miano, a Capodimonte, alle ore 21. Testo e regia sono di Edoardo Tartaglia, interprete in scena con Veronica Mazza e cast da definire. è una commedia che nasce con l’intenzione di «dar voce alle speranze e ai desideri che alimentano i nostri cuori – spiega Tartaglia – e riuscire ad individuare le inquietudini e le paure che turbano le nostre coscienze».

La drammaturgia prende spunto da una realtà ancora vicina, la pandemia da Covid-19, per narrare la vicenda di Isidoro Di Tacco, un procuratore di calciatori, che si reca nelle remotissime Isole Fluttuanti del Lago Titicaca per assicurarsi Gerardo Pedro, uno straordinario talento. Tra i «Progetti speciali», avrà luogo dal 27 giugno al 3 luglio, presso la sala della Scuola di recitazione del Teatro di Napoli a Palazzo Fondi, il workshop «RACcordi!». L’attività è stata ideata e organizzata con il sostegno del Campania Teatro Festival in collaborazione con l’Associazione Culturale «Vesuvioteatro.org» e Teatro di Napoli – Teatro nazionale. Ogni regista condurrà, quindi, una giornata di laboratorio nella quale entrare in azione secondo contenuti e linguaggi esplorati nel proprio percorso creativo. Nuovo appuntamento con Yogacanto® alle ore 17 presso il Teatrino del Belvedere/Pagliarone di Capodimonte, inserito nell’ambito delle attività diurne proposte dal Festival. Il progetto di Roberta Rossi si propone di indagare le possibilità espressive della vocalità attraverso la conoscenza e la percezione del corpo. Lo strumento, scelto per raggiungere questo obiettivo, sarà un percorso guidato dalla simbologia del Kundalini Yoga, con un lavoro profondo sui centri di energia  e sulla loro influenza nell’agire vocale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA