Ustioni gravissime al volto,
la piccola Blessing salvata a Napoli

Venerdì 18 gennaio al Cardarelli di Napoli comincerà un importante intervento su una bambina gravemente ustionata al volto; un iter terapeutico che durerà diverso tempo. 

Nell’ottobre 2017 la piccola Blessing rientrava con la madre nella modesta abitazione del villaggio di Ogidi (Anahmbra Nigeria) con la spesa giornaliera ed una latta di Kerosene da cucina. All’accensione della stufa (fake-kerosene) uno scoppio improvviso e Blessing viene travolta dal fuoco che le devasta il viso e parte del corpo.
Drammatica la corsa in ospedale dove rimane vari giorni tra la vita e la morte riuscendo a sopravvivere con gravissimi danni, tanto che al rientro a scuola i compagni non ne sostengono la vista raccapricciante. 

A questo punto Suor  Amaka Osegbo fondatrice delle Suore Missionarie della Divina Misericordia, con sede ad Alcamo, in Sicilia, anch’essa nigeriana, viene a contatto con questo caso drammatico e si apre un barlume di speranza.

Madre Amaka invia un corposo dossier a Caterina Milazzo, fedele amica di Alcamo, da Caterina il dossier viene spedito ad altra amica napoletana, Angela Chianese che immediatamente lo inoltra a Loredana Giliberti attivissima nel volontariato con il marito Gennaro Incoglia con l’Associazione Col Cuore Disponibile, partners di DareFuturo da 4 anni. 

E così una domenica mattina al medico chiurgo Roberto Pennisi arriva una telefonata di Loredana: «Ti mando delle foto... vedi se pensi si possa fare qualcosa».

«Trasmetto immediatamente le foto di Blessing a Eliana Pagnozzi, chirurgo plastico che si consulta in brevissimo tempo con il Primario Roberto D’Alessio ed a fine mattinata confermo che si potrà provare a ridare la Vita a Blessing» racconta Pennisi.  «A questo punto affrontiamo la burocrazia e ho il piacere di conoscere il direttore Generale Ciro Verdoliva (A.O.R.N. Antonio Cardarelli), il quale dopo tre giorni mi conferma “Stai tranquillo, si farà..”, nonostante un po’ di lungaggini accelerate da una Amica “provvidenziale” Antonia Gregorio di Salerno.  Ritornando a Lagos , godo del l’affettuosità di Luca Fornari, cugino già Ambasciatore, che mi risolve problemi di visto sanitario di lunga durata con il Console Generale Maurizio Busanelli, per cui Blessing e Jacinta si imbarcheranno giovedì 17 gennaio da Enugu su volo Ethiopian per arrivare a Napoli venerdì 18 alle ore 11. Ora inizia il difficile ed il bello, abbiamo già ricevuto entusiastico sostegno da tanti amici».
Lunedì 14 Gennaio 2019, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP