Lo sapevi?
Il gatto non è una mucca: il campanello al collo è dannoso. Scopri i motivi

Lunedì 7 Marzo 2016
Il motivo principale è il rumore. E non solo perché è ripetitivo e può dar fastidio a te, ma perché è dannoso per la salute del micio. Si trova, infatti, troppo vicino ai padiglioni uditivi e, alla lunga, sottoporlo a questi stimoli costanti lo porterà alla perdita dell’acutezza uditiva tipica dei felini. Potrebbe addirittura rimanere sordo se il sonaglio è grande. 
Il suono - spiegano gli etologi - può inoltre modificare lo stato d’animo di un gatto. Senza dubbio, sentire un tintinnio continuo  proveniente da qualcosa che è attaccato al collo, può rendere molto nervoso il micio.
Basti pensare a quanto sono tranquilli e silenziosi i gatti per natura. Si muovono con abilità, parsimonia e, soprattutto, sono la personificazione del rilassamento, dello zen. Con un campanello al collo si innervosiranno e agiranno di conseguenza.
Inoltre molti gatti cercano di toglierlo o, addirittura, morderlo per provare a bloccare il suono.Con il rischio di ingoiarlo e soffocare. I collari hanno parecchie funzioni: identificativi, antiparassitari, estetici... Il collare può essere necessario, ma la presenza di un sonaglio no. Giustificarsi dicendo: lo faccio per lui perchè rischio di pestarlo o potrebbe perdersi è sbagliato. Siamo responsabili al 100% della loro salute sia fisica che psicologica. 
Allora rinunciamo al sonaglio e troviamo altre strategie per non perderlo di vista. Se è solito uscire di casa e si teme di perderlo, meglio comprare un collare  in tessuto antisoffocamento con una medaglia dove incidere i dati di riconoscimento. Oltre al prezioso microchip.Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 19:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA