Spara al pitbull del vicino di casa e lo uccide: fermato grazie alle segnalazioni sui social

Un uomo di 74 anni ha ucciso con una pistola il cane di una donna che viveva vicino a lui. Ad incastrarlo le segnalazioni su Facebook

Spara al pitbull del vicino di casa e lo uccide: fermato grazie alle segnalazioni sui social
Spara al pitbull del vicino di casa e lo uccide: fermato grazie alle segnalazioni sui social
di Redazione web
Martedì 4 Ottobre 2022, 15:21 - Ultimo agg. 14 Ottobre, 10:06
3 Minuti di Lettura

Ha ucciso il cane del vicino, un pitbull, senza un'apparente motivazione. Un anziano di 74 anni ha confessato la brutalità commessa contro l'animale, ammettendo di avergli sparato. Il corpo di Moose, questo il nome del cane, è stato scoperto nel cortile fuori dalla casa della famiglia che lo ospitava e, secondo la polizia di Fort Kent, negli Stati Uniti, non ci sono dubbi che a commettere il reato sia stato Harold Thibeault, ora accusato di crudeltà verso gli animali. A ritrovare il cadavere dell'animale, la dottoressa Alexandra Roberts, medico di famiglia presso il Northern Maine Medical Center. 

Ad avvisare la proprietaria della scomparsa di Moose è stata la dog sitter, che non riusciva più a trovarlo nei luoghi abituali frequentati dal pitbull. Dopo aver ritrovato il cane, la proprietaria ha notato un foro di proiettile nel petto e ha subito contattato la polizia. Sono stati gli esami ai raggi X eseguiti successivamente che hanno confermato la morte di Moose provocata da un piccolo proiettile che lo ha colpito al cuore. 

Per cercare l'assassino, la dottoressa dapprima si è rivolta ai social media, credendo in un primo momento che il proiettile provenisse da una pistola a pallini. «Se qualcuno ha sentito qualcosa in quest'area o sa qualcosa, mi contatti», ha scritto la donna in un post su Facebook e dopo 24 ore, grazie alle segnalazioni dei residenti, il colpevole che vive in un complesso residenziale di fronte alla proprietaria del cane, è stato identificato come sospetto. Una volta interrogato, Thibeault ha confessato il delitto con una pistola, ed ora rischia una multa di 2 mila dollari ed un anno di reclusione.

Il capo della polizia ha riferito al Daily News che nei confronti di chi maltratta gli animali c'è «tolleranza zero e chiunque commetta questo tipo di atti sarà ritenuto responsabile delle proprie azioni». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA