Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Catherine Spaak e il dramma della figlia persa: «Me l'hanno strappata e le hanno fatto il lavaggio del cervello»

Domenica 17 Aprile 2022
Catherine Spaak e il dramma della figlia persa: «Me l'hanno strappata e le hanno fatto il lavaggio del cervello»

Catherine Spaak, morta a 77 anni in una clinica romana, conservava il grande dolore di non essere mai riuscita a ricostruire il rapporto con la figlia Sabrina Capucci, avuta giovanissima dal marito Fabrizio Capucci, fratello dello stilista Roberto, conosciuto sul set della pellicola "La voglia matta".

L'amore e la gravidanza

«Ci innamorammo e restai incinta», ha raccontato Catherine Spaak, all'epoca solo 17enne a Il Giornale. I due dovettero sposarsi ma l'attrice non si trovò bene in casa Capucci. «Presi la bambina e scappai. Loro non me la perdonarono e sporsero denuncia», raccontò. La Spaak fu arrestata a Bardonecchia e riportata a Roma insieme ai carabinieri. La situazione non migliorò. «Non si poteva discutere, non era ammissibile. Finimmo tutti in tribunale». E la bambina le fu tolta perché il tribunale la giudicò «di dubbia moralità essendo un’attrice. Quindi la bambina sarebbe rimasta con la nonna paterna».

Catherine Spaak, l'emorragia cerebrale nel 2020: «Ho avuto crisi epilettiche per la cicatrice»

Catherine Spaak, da La voglia matta con Ugo Tognazzi a Febbre da cavallo con Gigi Proietti: passione, charme e gag

 

Il rapporto con la figlia

Il rapporto con la piccola andò in frantumi e le due non riuscirono più a ritrovarsi. La Spaak ha parlato di una sorta di "lavaggio del cervello" subito dalla bambina da parte della faiglia Capucci. «Le hanno ripetuto: “La mamma è cattiva. Ti ha abbandonato”. Offese che hanno lasciato segni indelebili». 

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA