La Mehari di Giancarlo è partita:
al via il «Viaggio legale»

di Paolo Siani*

La Mehari è partita. È in Emilia Romagna e starà lì per oltre tre mesi. Si fermerà in molte città. Percorrerà oltre 600 Km lungo la via Emilia, che è l’arteria principale della Regione Emilia-Romagna, la sua spina dorsale, ma anche territorio appetibile per le mafie, come dimostrato dalla recente inchiesta “Aemilia”. La Mehari incontrerà studenti, cittadini, amministratori. Sono già 15 i Comuni che hanno aderito. E io non posso nascondere la mia soddisfazione per essere riuscito a ridare vita a questa macchina, che sempre più rappresenta un simbolo di legalità. E non posso negare il mio rammarico, perché su questa stessa Mehari non ci sale più Giancarlo. Questa macchina, che "miracolosamente" e prepotentemente è tornata alla ribalta, oggi rappresenta la vittoria di Giancarlo, la sua rivincita. L' obiettivo degli organizzatori del “viaggio legale” in Emilia Romagna è la costruzione di un percorso di cittadinanza e contrasto alle mafie tramite le armi della cultura, della formazione e dell’informazione.

Questo secondo viaggio della Mehari (il primo l'ha condotta da Napoli a Roma e poi a Bruxelles) vuole raccontare non solo la storia di Giancarlo, ma anche quelle di tutte le vittime innocenti di criminalità e dei giornalisti uccisi dalle mafie, dal terrorismo e in missioni all'estero e dei tanti cronisti sottoposti a minacce e intimidazioni. La Mehari è diventata un simbolo forte di legalità e porta con sé le istanze delle vittime di criminalità, dal desiderio di memoria e giustizia all’applicazione di norme che tutelino realmente chi ha pagato con il sacrificio estremo l’aver semplicemente svolto bene il proprio mestiere o l’essersi opposto con fierezza alla prepotenza del crimine. Agli amministratori che in questi mesi incontreranno la Mehari voglio ricordare le parole di Schulz, Presidente del Parlamento Europeo: "Sono qui con voi per dire che non siete soli. La lotta alle mafie è sostenuta al cento per cento dall’istituzione che rappresento. Contate su di me come io conto su di voi.” Questo ci aspettiamo di sentire dai sindaci. Ai cittadini di Piacenza, di Maranello, di Forlì, Cesena, Bologna, ai lavoratori, voglio lanciare un appello: salite tutti idealmente a bordo di quella Mehari verde, scegliete di stare dalla parte delle vittime innocenti di criminalità e di chi non si arrende al crimine. Fate camminare quella vecchia spiaggina, come l'ha chiamata Roberto Saviano, che per primo l'ha rimessa in moto nel 2013 a Napoli. Fatela camminare con la forza della vostra volontà, delle vostre idee. Qui è in gioco il vostro e il nostro futuro, il futuro della nostra terra. Vi chiedo di fare vostro lo stile di vita di Giancarlo e quello che lui ha cercato di fare nei pochi anni che ha vissuto: ricerca precisa e circostanziata, informazione, approfondimento, e poi impegno, lealtà. Giancarlo aveva capito che sono queste le armi più forti che abbiamo contro le mafie, armi che le mafie temono più delle manette, più del carcere.

Vi affido la Mehari di Giancarlo per questi 3 mesi, so che è in buone mani. Sono certo che questa macchina porta con sé una straordinaria voglia di riscatto. E susciterà in tutti voi la voglia di battervi per costruire un paese migliore. Sappiamo che lo farete per "vendicare" Giancarlo e le tante persone vigliaccamente uccise dalle mafie, a Napoli, a Palermo, a Milano, a Torino. La magistratura ha fatto in questi anni un lavoro straordinario, ora tocca a noi isolare il malaffare e stare dalla parte delle regole. Perché in fondo di questo si tratta. Di rispettare le regole. Tutte, senza se e senza ma. Può sembrare faticoso a volte, ma non c'è altro modo per affermare la legalità con i fatti e non con inutili e vuote parole. A voi ragazzi voglio dire: pensate che il futuro è nelle vostre mani e non permettete a nessuno di rubarvelo, meno che mai a chi fa della violenza la sola ragione di vita. Voi siete più forti e siete la maggioranza. Buon viaggio Mehari, buon viaggio Gianca'.


*Presidente Fondazione Polis

 
Domenica 20 Novembre 2016, 15:22 - Ultimo aggiornamento: 20-11-2016 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP