Cazzinga, ergastolo confermato per i morti in corsia: «Ha ucciso 8 pazienti, più marito e suocero dell'amante»

Martedì 13 Aprile 2021 di Claudia Guasco
Cazzinga, ergastolo confermato per i morti in corsia: «Ha ucciso 8 pazienti, più marito e suocero dell'amante»

Ergastolo per otto pazienti uccisi in corsia e per l’omicidio del marito e del suocero di Laura Taroni, l’infermiera con cui aveva una relazione. La Corte d’Assiste d’Appello di Milano riforma la sentenza di primo grado nei confronti di Leonardo Cazzaniga, ex aiuto primario del pronto soccorso di Saronno. Per i giudici è lui il respondabile dei decessi di otto malati (non dieci come nella sentenza di primo grado) ricoverati nel suo ospedale,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA