Gabriel Feroleto, la madre confessa: «È stato il padre ad ucciderlo, poi mi ha chiesto di tacere»

Lunedì 3 Giugno 2019 di Alessia Strinati

Gabriel Feroleto sarebbe stato ucciso dal padre. Queste sono le accuse che lancia Donatella di Bona, la madre del piccolo che ha parlato davanti al sostituto procuratore Valentina Maisto, durante un incontro richiesto dalla donna. La confessione potrebbe portare una svolta sul caso del bimbo di due anni e mezzo ucciso a Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone.

Tiziana perde il telefono e lancia un appello: «Ci sono le foto di mio figlio morto a 13 anni, aiutatemi a trovarlo»

La donna aveva già parlato della presenza di Nicola affermando di come l'uomo non avesse fatto nulla per salvare il bambino. I due genitori del piccolo erano amanti e si sarebbero appartati in auto con il bimbo dentro, quando lui ha iniziato a piangere avrebbe interrotto le loro effusioni, così il padre lo avrebbe ucciso mettendogli la mano sulla bocca per zittirlo impedendogli così di respirare.

Dopo essersi reso conto di averlo ucciso Nicola avrebbe chiesto alla madre di non raccontare quanto accaduto a nessuno. Intanto si aspettano i risultati dell'autopsia sul corpo del bambino, mentre i genitori restano in carcere.

Ultimo aggiornamento: 22:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA