Vaticano, la madre della guardia svizzera omicida-suicida: «Il Papa mi dia accesso all'autopsia»

Martedì 4 Maggio 2021 di Franca Giansoldati
Vaticano, la madre della guardia svizzera omicida-suicida: «Il Papa mi dia accesso all'autopsia»

Città del Vaticano – «Il solito muro di gomma». Non va tanto per il sottile e punta il dito su chi in Vaticano si ostina a tenere segretato il risultato dell'autopsia fatta al figlio, Cedric Tornay, la guardia svizzera che il 4 maggio 1998, a 23 anni fu trovata morta assieme all'allora capo della Guardia Svizzera, il colonnello Esterman, nominato comandante da poco ai vertici, e alla moglie venezuelana di quest'ultimo, Gadys Meza Romero....

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 09:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA