Muore in casa col suo cane,
ucciso dal monossido di carbonio

Mercoledì 19 Dicembre 2018
Muore in casa col suo cane, ucciso dal monossido di carbonio

TORRE DEL GRECO. Muore in casa insieme al suo cagnolino: forse intossicato dal monossido di carbonio del braciere. Salvatore Melluccio, 55enne originario di Torre del Greco ma da anni residente a Correggio è morto in casa e con lui ha perso la vita anche il suo cagnolino che gli teneva compagnia da anni. I carabinieri, entrati in casa sua in via Pascoli 7 lo hanno trovato riverso in cucina, privo di vita, stroncato da una crisi cardiorespiratoria.

Nel corso del sopralluogo i carabinieri hanno trovato in casa diversi bracieri, a cui forse l’uomo era ricorso per riscaldarsi, odore di fumo e senza vita anche il piccolo cagnolino che gli faceva compagnia da anni. Probabilmente il decesso per l’uomo e il cane è avvenuto per intossicazione da fumo di monossido di carbonio esalato dai bracieri utilizzati per riscaldare l’ambiente. A lanciare l’allarme i vicino che non vedevano Melluccio da qualche giorno, e l’intervento delle forze dell’ordine ha accertato ciò che si temeva.

In via Pascoli ieri pomeriggio sono intervenuti l’ambulanza della Croce rossa locale, il personale dell’automedica del San Sebastiano, oltre ai carabinieri di Correggio per gli accertamenti, oltre i vigili del fuoco per la rilevazione del monossido di carbonio. La salma è stata sequestrata dalla magistratura per gli accertamenti. Melluccio era separato e ha lasciato due figli: giunti a Correggio i suoi familiari, tra cui il fratello, per il riconoscimento formale della salma.
 

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA