Nonno Giuseppe, 102 anni, si perde di notte al gelo: salvato da due poliziotti

Nonno Giuseppe, 102 anni, si perde di notte al gelo: salvato da due poliziotti
0
  • 1
Ha perso l'orientamento mentre percorreva le strade della sua città ed è rimasto al gelo della notte, con le temperature che erano già scese sotto lo zero. Per questo motivo Giuseppe, un uomo di 102 anni, aveva cercato di ripararsi dietro la vetrina di una banca, ma per fortuna era stato notato da Lorenzo e Giuseppe, due agenti di polizia in servizio ad Alessandria.

Lele Mora rapinato di 40mila euro in contanti in un campo rom: doveva comprare una partita di champagne​



L'anziano, in evidente stato confusionale, alla vista dei due poliziotti aveva farfugliato qualcosa in dialetto piemontese, mostrandosi subito molto diffidente. Tra le tasche dell'anziano, i poliziotti hanno anche trovato un biglietto che riportava il nome, il cognome e la data di nascita dell'uomo, scoprendo così la sua veneranda età. Quando i due agenti lo hanno invitato a salire a bordo della volante, mostrando anche i loro distintivi, l'ultracentenario ha accettato di seguirli ed è stato portato in Questura, dove nonno Giuseppe è stato abbracciato e riportato a casa dal figlio 80enne. Le sue condizioni di salute, nonostante le ore passate al gelo, sono buone.

L'episodio, fortunatamente a lieto fine, è avvenuto la settimana scorsa ed è raccontato anche da La Repubblica. Anche la Questura di Alessandria, insieme alla pagina Facebook della Polizia di Stato, Agente LISA, hanno voluto raccontare la storia di nonno Giuseppe, salvato da due angeli in divisa.

Giovedì 17 Gennaio 2019, 12:23 - Ultimo aggiornamento: 17-01-2019 13:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP