Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pioggia e freddo, primavera addio: settimana di maltempo. Le previsioni

Mercoledì 30 Marzo 2022
Pioggia e freddo, primavera addio: settimana di maltempo. Le previsioni

Primavera addio? Forse. Sicuramente questa settimana sarà caratterizzata da piogge, vento e un brusco calo delle temperature. Nel Lazio da oggi è allerta gialla: pioggia, vento forte da Sud est e temperature comprese tra gli 11 e i 15 gradi.  Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso l'avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal mattino di oggi,e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio: precipitazioni da sparse, a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale specie sui settori settentrionali e costieri. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Maltempo, torna il gelo: temperature in calo, allerta gialla nel Lazio. Il meteo nel weekend Previsioni

La perturbazione

Una perturbazione atlantica raggiungerà l'Italia già dal primo mattino di domani, e porterà precipitazioni sparse che avranno i loro maggiori effetti nel corso della giornata su Toscana, Umbria e Lazio. Prevista inoltre un'intensa ventilazione meridionale al Sud e localmente anche sulle aree costiere del Tirreno centrale. Lo indica un'allerta meteo della Protezione civile. L'avviso prevede dal primo mattino di domani venti da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dapprima sulla Sicilia e in estensione, nel corso della giornata, a Calabria, Basilicata e Puglia. Possibilità di mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre, dal primo mattino si prevedono temporali su Umbria, specie settori occidentali, e Lazio, specialmente sui settori settentrionali e costieri. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Valutata per la giornata di domani allerta gialla su Umbria, Lazio e Abruzzo occidentale per rischio temporali e idrogeologico. 

Ecco le prevsioni di 3B Meteo:

METEO MERCOLEDI'. Nuvoloso al Nord con deboli piogge sparse ed intermittenti in estensione dal Nordovest al Nordest, in intensificazione in serata sull'Emilia Romagna. Deboli nevicate sulle Alpi dai 1300/1500m. Peggioramento più incisivo sulle regioni centrali con piogge e rovesci a partire da Toscana e Lazio in rapida estensione ad Umbria e zone interne adriatiche centrali, entro sera anche sulle coste di Marche ed Abruzzo. Attesi rovesci anche intensi in Toscana e a tratti temporaleschi in serata. Neve sull'Appennino centro-settentrionale dai 1400/1600m. Instabile in Sardegna con rovesci sin dalle prime ore della giornata, più frequenti sul versante occidentale. Peggiora al Sud con piogge dalle prime ore della giornata in Sicilia, in rapida estensione a Calabria e Campania, in giornata anche alla Puglia, ma contemporanea variabilità si instaurerà su Sicilia e basso versante tirrenico. Venti di Scirocco in rinforzo, temperature diurne in calo al Centro-Nord.

METEO GIOVEDI'. Ancora qualche pioggia su Emilia Romagna e Triveneto, più frequente ad inizio giornata sul Friuli VG e in successiva attenuazione, parziali schiarite su Nordovest e Lombardia. In giornata però aumenta l'instabilità al Nordovest e Lombardia, specie a ridosso delle zone alpine, con qualche rovescio in estensione fino alla aree di pianura, specie lombarde. Quota neve sulle Alpi intorno a 1500m. Tempo ancora piuttosto instabile al Centro-Sud con piogge e rovesci più insistenti dapprima su Sicilia settentrionale e versante tirrenico, anche temporaleschi, ma in sconfinamento a Marche, Abruzzo e alta Puglia nel pomeriggio. Limite neve intorno a 1300/1400m sull'Appennino settentrionale, 1900m su quello centrale. Qualche pioggia anche in Sardegna, specie occidentale. Venti tesi tra sudest e nordovest. Temperature in lieve ripresa

Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 10:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA