Aviaria, strage di gru in Israele: 7mila esemplari morti in Galilea. «Quel lago è un cimitero»

Giovedì 6 Gennaio 2022
Aviaria, strage di gru in Israele: 7mila esemplari morti in Galilea. «Quel lago è un cimitero»

Una vera e propria strage di gru è stata provocata dall'influenza aviaria in IsraeleOltre 7.000 esemplari sono già morti nel lago di Hula (Galilea), dopo che alla fine di dicembre era scattato un primo allarme. «Quel lago sta diventando un cimitero» sostiene oggi Haaretz. In precedenza la popolazione di gru era stata stimata in 24mila unità e secondo il giornale l'impatto della aviaria H5N1 è stato particolarmente forte.

Influenza aviaria in Europa, i ricercatori: «È la peggior epidemia di sempre, ora non colpisce solo gli uccelli»

 

Aviaria, strage di gru in Israele: 7mila esemplari morti in Galilea

L'intera zona - che finora era considerata una delle maggiori attrazioni turistiche dell'alta Galilea - è stata isolata dal Consiglio di sicurezza nazionale per contenere possibili contagi, o inquinamenti delle risorse idriche. I dipendenti addetti alla raccolta dei corpi hanno avuto istruzione di cambiare di continuo gli abiti, e poi di bruciarli. Droni vengono utilizzati per segnalare la presenza di uccelli morti in punti di difficile accesso. Il giornale cita inoltre un anonimo esperto di veterinaria secondo cui questo focolare di epidemia va eliminato al più presto perchè rappresenta un pericolo potenziale per milioni di uccelli migratori che sorvoleranno Israele la prossima primavera, provenienti dall'Africa e diretti verso l'Europa.

Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio, 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA