Covid Turchia, stop al lockdown dopo il Ramadan: via alle riaperture

Mercoledì 12 Maggio 2021
Turchia, stop al lockdown dopo il Ramadan: l'annuncio di Erdogan

La Turchia è pronta a terminare il lockdown, il più lungo dall'inizio della pandemia Covid. Lo stop arriverà dopo le festività per la fine del mese di Ramadan, previste da domani fino a sabato. L'annuncio lo ha dato il presidente Recep Tayyip Erdogan in un videomessaggio al Paese dichiarando che la Turchia comincerà un percorso di «normalizzazione controllata». A permettere l'allentamento delle restrizioni ci sono i dati confortanti sul numero di nuovi casi: a inizio aprile, quando è iniziato il lockdown, erano circa 40 mila al giorno. Oggi sono meno di 15 mila. 

Gran Bretagna revoca quarantena da 12 paesi turistici ma non dall'Italia. Via libera dal 17 maggio

«Ci attendono giorni buoni», ha promesso il leader di Ankara. «Con il volere di Dio, siamo riusciti a mettere l'epidemia sotto controllo. Utilizzeremo tutti i mezzi e gli strumenti necessari contro a minaccia epidemica», ha aggiunto Erdogan, promettendo di «risolvere» i problemi economici delle fasce sociali più colpite dalla crisi legata al Covid. «Siamo determinati a dare al nostro Paese il posto che merita», ha concluso il presidente turco. Tra le riaperture attese, quelle di negozi al dettaglio e locali e la ripresa di alcune lezioni in presenza, mentre per cerimonie e grandi eventi occorrerà aspettare ancora. A contribuire è anche la campagna vaccinale, che ha superato quota 25 milioni di somministrazioni, con più di 10 milioni e mezzo di turchi che hanno ricevuto anche il richiamo.

I dati - Una riduzione significativa si registra a Istanbul, dove i nuovi contagi sono scesi nell'ultima settimana del 34%, ma la situazione resta ancora al di sopra della soglia di allarme, con 359 casi ogni 100 mila abitanti. Più lenta, come previsto dagli esperti, la discesa dei decessi, che nell'ultima giornata sono stati 278, dopo aver toccato il picco negativo di 373 il primo maggio. In tutto, i casi hanno superato i 5 milioni, mentre le vittime sono 43.589.

Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA