Eliza Fletcher, trovato il corpo dell'ereditiera rapita mentre faceva jogging a Memphis: arrestato 38enne

Eliza Fletcher, trovato il corpo dell'ereditiera rapita mentre faceva jogging a Memphis: arrestato 38enne
Eliza Fletcher, trovato il corpo dell'ereditiera rapita mentre faceva jogging a Memphis: arrestato 38enne
Martedì 6 Settembre 2022, 19:46 - Ultimo agg. 7 Settembre, 00:19
4 Minuti di Lettura

Uscire a fare jogging e venire ucciso da tre bianchi, come è capitato all'afroamericano Ahmaud Arbery nel 2020 in Georgia. O essere sequestrata e ammazzata da un afroamericano, come è successo in Tennessee a Eliza Fletcher, 34 anni, maestra d'asilo bianca, madre di due bimbi e ricca ereditiera di un impero dell'hardware. Sono storie di un'America che si scopre sempre più violenta e criminale, tra sparatorie ovunque, minacce suprematiste, omicidi cruenti diventati una tragica e ordinaria follia quotidiana. Liza era uscita a correre venerdì scorso all'alba intorno al campus universitario di Memphis, come faceva d'abitudine prima di iniziare la sua giornata alla St. Mary's Episcopal School, dove era amatissima dai suoi bambini.

Jois Pedone, scomparso a 20 anni e ritrovato annegato in mare: disposta l'autopsia

Il ritrovamento 

La corsa era la sua passione, aveva partecipato anche ad alcune maratone. Ma non sapeva che stava andando incontro alla morte. A un certo punto un uomo che la stava seguendo le si è avvicinato e con la forza l'ha costretta a entrare in un Suv scuro. Per terra sono rimasti la sua bottiglietta d'acqua e il suo cellulare danneggiato. Il corpo è stato ritrovato ad una dozzina di km di distanza, dopo tre giorni di disperate ricerche e appelli della famiglia, che aveva offerto 50 mila dollari a chiunque fornisse informazioni utili alle indagini.

Il giorno dopo il rapimento, la polizia ha arrestato un uomo, che però finora non ha aperto bocca, nonostante le accuse di sequestro, omicidio di primo grado e inquinamento delle prove: Cleotha Abston, un pregiudicato afroamericano di 38 anni uscito di prigione nel novembre 2020 dopo oltre 20 anni di galera per una vicenda analoga. Ad appena 16 anni aveva puntato una pistola contro l'allora procuratore locale Kenper Durand, si era fatto consegnare le chiavi della sua auto e lo aveva chiuso nel bagagliaio andando in giro per la città e facendolo uscire ogni tanto solo per fargli prevelare soldi dal bancomat.

 

Scomparsa da 9 anni scappa dai sequestratori e torna a casa, rapita fuori dalla scuola da una coppia che voleva avere un figlio

L'ereditiera

Durand si salvò chiedendo aiuto quando vide un agente al momento del ritiro del contante, inducendo il suo aguzzino a scappare. Ma tra i precedenti giovanili di Abston ci sono anche accuse per aggressione armata e stupro. Le sue vicine lo descrivono come un «pervertito» che offriva soldi alle donne per fare sesso, con un viscido stalking. La polizia è arrivata a lui grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza e ad un test del dna su un paio di sandali dell'uomo ritrovati sul luogo del rapimento. Dalle immagini si vede che il Suv è rimasto in un parcheggio per circa 4 minuti, prima di allontanarsi.

Un testimone e il fratello hanno riferito inoltre che Abston si comportava stranamente mentre puliva l'interno della vettura e lavava i suoi abiti nel lavabo. Liza Fletcher era la nipote di Joseph 'Joè Orgill III, un imprenditore che ha guidato al successo la Orgill inc, uno dei più grandi distributori di hardware al mondo. Un impero che fattura 3,3 miliardi di dollari, ha 5.500 dipendenti ed è al 143esimo posto della classifica di Forbes delle più grandi aziende private degli Usa. Ma il sequestro sembra avere più un movente sessuale che di estorsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA