Rugbista muore a 16 anni: «Trovato senza vita in un lago». Era in Francia con la squadra

Giovane rugbista muore a 16 anni: «Trovato senza vita in un lago». Era in Francia con la squadra
di Domenico Zurlo

Tragedia in Francia, dove un giovanissimo rugbista di appena 16 anni (ne avrebbe compiuti 17 il prossimo novembre) è morto e il suo cadavere è stato recuperato in un lago: Harry Sykes era in tour nel Paese transalpino con l’élite della Halifax Rugby League Academy, vicino a Carcassonne, quando si sono perse le sue tracce.



Data la vicinanza con il lago Cavayere, le ricerche si sono concentrate proprio nella zona del lago e in acqua, con l’aiuto dei sommozzatori: in quella zona la squadra aveva scattato delle foto prima della scomparsa di Harry, che è stato ritrovato senza vita alle 23 di mercoledì sera, afferma il quotidiano britannico Telegraph.
 

«Siamo devastati oltre ogni parola nel confermare che uno dei nostri giocatori è morto ieri, mercoledì 5 settembre - si legge in un post su Facebook della squadra - era un giovane veramente gentile, onesto e impegnato». Anche le massime autorità del rugby britannico hanno espresso le loro condoglianze per la tragedia, con l’ad della Rugby Football League che ha affermato di essere «rattristato dalla tragica notizia». «I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la famiglia, gli amici e i compagni di squadra di Harry in questo momento triste», ha detto in una nota.
 
Venerdì 7 Settembre 2018, 11:18 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2018 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP