Israele, il governo approva le nuove restrizioni: terza dose già data a 180 mila Over 60

Mercoledì 4 Agosto 2021
Israele, il governo approva le nuove restrizioni: terza dose già data a 180 mila Over 60

Di fronte all'estendersi della pandemia di coronavirus il governo israeliano ha approvato ieri una serie di misure restrittive e ha avvertito la popolazione che esiste il rischio di un lungo lockdown a settembre se nel frattempo un milione di israeliani non vaccinati non si saranno immunizzati. Fra i provvedimenti che saranno applicati gradualmente a giorni vi è l'imposizione del Green Pass in tutti i luoghi pubblici, senza esenzioni ai minori di 12 anni; la riduzione del 50% degli impiegati negli uffici pubblici, e l'imposizione di mascherine anche all'aperto in luoghi affollati. Ieri è stata pubblicata una lista di Paesi Rossi in cui è vietato recarsi: include Gran Bretagna, Cipro, Russia, Turchia e Spagna.

Video

L'Italia figura invece in una lista arancione di 42 Paesi: chi ne proviene dopo l'11 agosto dovrà osservare una settimana di quarantena in casa, anche se vaccinato o guarito dal Covid. Intanto registra un forte successo l'offerta di una 'terza dosè di vaccino anti Covid agli Over 60 che hanno avuto le prime due oltre cinque mesi fa. In pochi giorni la dose di richiamo è stata data ad oltre 180 mila persone. È possibile che in seguito sarà offerta anche agli Over 40. 

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA