Cerca una terza moglie online: le altre due si coalizzano e lo aggrediscono in strada

​India, uomo ancora sposato con due moglie ne cerca una terza online. Loro si coalizzano e lo picchiano in strada. IL VIDEO
ARTICOLI CORRELATI
Finchè morte non li separi. Oppure, finchè un'altra moglie, la terza per essere precisi, non li separi.
Le bizzarre immagini che stanno facendo il giro del mondo vengono dalla regione del Tamil Nadu, in India, dove un uomo, noto come Dinesh ai locali, è stato picchiato in strada non da una bensì da due donne, entrambe sue mogli, alleatesi insieme, forse per la prima volta nella loro vita, perchè, non contento, di moglie Dinesh ne voleva una terza. Aveva già iniziato a cercarla su Internet da qualche giorno quando la notizia è arrivata all'orecchio delle sue due precedenti consorti che, furiose, hanno sfogato sull'uomo tutta la loro rabbia. 

 
Secondo la ricostruzione dell'Indo-Asian News Service, pare che Dinesh avesse sposato per prima Priyadarshini, nel 2016, ma subito dopo le nozze i rapporti tra i due si erano deteriorati, e lui aveva iniziato a «trattarla male». Lei aveva fatto i bagagli ed era tornata a casa dei genitori, lasciando l'uomo solo che così ha iniziato a cercare una seconda sposa sui siti di incontri, celando il suo matrimonio, legalmente ancora valido. E qua arriva Anupriya, madre divorziata di un figlio di due anni in cerca di un nuovo inizio. Solo due mesi dopo però anche la loro relazione è naufragata per i maltrattamenti di lui e così, mentre Anupriya tornava a casa dai genitori, Dinesh si affidava di nuovo al web. L'epilogo della storia è quello che si vede nel video postato da un utente Twitter.

La legge indiana vieta la poligamia, se non per le minoranze islamiche. Tuttavia la pratica è diffusa anche da molti uomini hindu. Questa situazione fa sì che, essendo i secondi o i terzi matrimoni non riconosciuti dalla legge, ma ugualmente celebrati, le mogli successive alla prima non possono far valere alcun diritto civile. Così, le due protagoniste del video, hanno deciso di gestire la situazione da sole.
Venerdì 13 Settembre 2019, 18:50 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2019 19:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP