Il bimbo di 7 anni abbraccia la nonna nel sonno per il freddo: il giorno dopo la ritrova morta

La caldaia era guasta da oltre un mese così la nonna per proteggere dal freddo il nipote aveva deciso di dormirci abbracciata, ma nel sonno ha avuto un infarto ed è morta

Venerdì 17 Dicembre 2021
Il bimbo di 7 anni abbraccia la nonna nel sonno per il freddo: il giorno dopo la ritrova morta

Un bambino di 7 anni si è svegliato e ha scoperto che la nonna era morta nel sonno. Gina Fitzgerald era andata a letto stringendosi al nipotino autistico di 7 anni all'interno della loro casa particolarmente fredda, ma quando il bambino si è svegliato purtroppo ha fatto una scoperta choc.

 

 

La morte di Gina Fitzgerald è stata causata da problemi cardiaci, probabilmente aggravati dalle temperature particolarmente rigide all'interno della casa. A rendere la storia più traumatica il fatto che a scoprire tutto sia stato il bimbo che era andato a dormire con la nonna a Camp HIll, Nuneaton, Warwickshire. La casa era senza riscaldamento a causa di un guasto alla caldaia che durava da oltre un mese, così la donna aveva deciso di andare a letto con il nipotino e abbracciarlo per restare più caldi possibile.

 

Un amico di famiglia ha raccontato che la donna si arrangiava con tre piccoli riscaldatori ma non li poteva tenere accesi tutta la notte, sia per paura di qualche corto circuito sia per questioni economiche. Quando il bambino ha lanciato l'allarme tutta la famiglia è accorsa, ma per la nonna non c'è stato nulla da fare.

Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre, 16:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA