Usa, 20 tornado devastano il sud del Paese: sei morti tra cui un bimbo di 7 anni

Giovedì 24 Dicembre 2015 di Ida Artiaco
Usa, 20 tornado devastano il sud del Paese: sei morti tra cui un bimbo di 7 anni

Natale bagnato per gran parte degli Stati Uniti. Non si ferma infatti l’allerta per le pesanti piogge e per i 20 tornado che hanno colpito i territori a Sud del Paese. Numerose le vittime: secondo un primo bilancio, sarebbero morte 6 persone, tra cui un bambino di sette anni, residenti in Mississippi, Tennessee e Arkansas. Lo dicono fonti mediche e delle forze dell’ordine.

Lo stato più colpito risulta essere però il primo dei tre: piogge torrenziali e venti forti hanno colpito numerosi centri abitati, dove sono rimaste ferite più di 40 persone. L’incidente più grave è quello verificatosi a Clarksdale, dove hanno perso la vita tre persone, tra cui un bambino e un uomo e una donna sulla sessantina, deceduti all’interno delle proprie abitazioni distrutte dalla furia dei tornado. Altre due vittime sono state registrate nella contea di Perry, a sudovest di Nashville, in Tennessee, dove altre due persone risultano disperse. In Arkansas è invece morta una 17enne, colpita da un albero che è stato sradicato dai venti forti ed è caduto sul tetto della casa dove si trovava.

Migliaia di persone sono rimaste per ore senza elettricità in questi territori, avendo i tornado colpito i pali della luce. E la situazione è destinata a non migliorare almeno nelle prossime ore, quando circa 100 milioni di statunitensi si metteranno in viaggio nelle proprie auto per raggiungere i luoghi dove festeggeranno il Natale. Per cui l’allerta resta alta anche nelle zone comprese dalla Louisiana all’Illinois a causa delle avverse condizioni metereologiche. 

Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA