Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Berlusconi a Napoli: «Grazie Carfagna per fondi Pnrr al Sud». E si commuove parlando della madre

Sabato 21 Maggio 2022 di Valentino Di Giacomo
Berlusconi a Napoli: «Grazie Carfagna per fondi Pnrr al Sud». E si commuove parlando della madre

Un bandierone tricolore che copre tutta la sala strapiena, con persone costrette a seguire la convention dall’esterno sui maxi-schermi. Cori incessanti per Silvio Berlusconi che conclude la due giorni di convention di Forza Italia a Napoli. 
Ed è sulla sua città di adozione, “sono un napoletano nato a Milano” - dice, che il Cavaliere dedica i suoi pensieri durante il suo intervento prima di commuoversi ricordando sua mamma Rosa e i tempi in cui decise di scendere in politica.

«Dobbiamo prendere atto della realtà di Napoli - dice tornando al suo luogo prediletto - una città con molti rilevanti problemi. Città in cui ci siamo misurati negli anni con i nostri governi. Ricordo di aver ripulito le strade da tonnellate di rifiuti a causa della sinistra e del suo pseudo ecologismo. Con il nostro impegno in pochi giorni Napoli e la Campania hanno ritrovato il perduto decoro. Io mi posso fregiare di  aver portato la raccolta differenziata a Napoli dal 14 al 50 per cento e indicai tre siti per costruire i termovalorizzatori. Non è stato fatto». 

Continua poi il leader di Fi sui problemi della città. «Non è stato fatto nulla - ha spiegato - per lavoro e povertà. Tanti giovani in fuga all’estero. Una fuga di cervelli che è  un’umiliazione per tutti noi». 

Video


Un non scontato omaggio, poi, per Mara Carfagna, dopo le fibrillazioni di cui si parla da tempo all’interno del partito berlusconiano. L’ex premier riconosce il grande lavoro svolto dal suo ministro per il Sud. «Tra le opportunità che la crisi pandemica ci lascia c’è il Pnrr, soldi che possiamo spendere grazie ad un governo di unità nazionale che Forza Italia ha sostenuto e sostiene. E che ha poi l’onore di avere le deleghe per il Mezzogiorno.  Se il 40% delle risorse del Pnrr andranno al Sud lo dobbiamo all’impegno del ministro Mara Carfagna».

 

 

Ultimo aggiornamento: 22 Maggio, 09:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA