Divorzi, stop assegno a vita, e chi
convive perde il diritto agli alimenti

di Barbara Acquaviti

4
  • 1554
Sarà perché, come dice la prima firmataria, la dem Alessia Morani, «questa è una realtà che alla fine, in un modo o nell'altro, tocca tutti». Sta di fatto che la commissione Giustizia della Camera si accinge a varare all'unanimità una legge che pure riguarda da vicino un tema sensibile (e tante volte divisivo) come la famiglia: si tratta della proposta che cambia le regole per l'attribuzione dell'assegno di divorzio eliminando il criterio del tenore di vita, già messo in discussione dalla famosa sentenza Grilli della Cassazione.

Per il primo via libera si attendono soltanto i pareri delle altre commissioni competenti, ma l'approdo in aula è già fissato per il 13 maggio, raccogliendo una maggioranza di fatto bipartisan. «Questa - spiega Alessia Morani, che è anche relatrice - è una proposta in quota opposizione, ma devo dire che il lavoro che abbiamo fatto nella passata legislatura e riproposto in questa, ha avuto un riconoscimento anche da parte della maggioranza e infatti il disegno di legge sta procedendo spedito e sono fiduciosa in una sua approvazione».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 4 Maggio 2019, 08:37 - Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 07:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-05-04 18:14:49
veramente nulla di nuovo questo fatto è già legge da tempo
2019-05-04 11:16:52
Era ora... quanti ex mariti dormono in auto in uno stato di assoluta povertá !!
2019-05-04 11:02:02
tempi duri per le parassite
2019-05-04 09:37:56
un altro caso da decifrare in Italia anche se' e' un piccolo paese penisola per dire , il divorzio e gli alimenti nelgi Stati unite in certi stati non e' di obbligo dare gli alimenti ed in altir stati si ma non a vita magari epr due anni non di piu' In Texas per esempio la moglie e' obbligazioen del Marito e se lui non fornisce tali requeasiti lei lo puo' denunciare ma non tutte avranno un rinborso , se il partern ex conuige non e' malato di testa deve cercarsi un lavoro e non fare il parassita perche il divorzio e' annullamneto del, matrimioni il dissolversi liluito non esiste piu; l unione ok magari ci saranno figli a carico questa e' un altra stria ma un marito non puo sempre pagare I figli la casa e la ex moglie che e porta il nuovo fidanzato a casa? ma stiamo scherzando? ci vogliono due persone per ballare il tanto e se il matrimonio e' fallito e' colpa di entrambi punto e basta

QUICKMAP