Gambe in salute, a Sant'Agnello un progetto di prevenzione vascolare

di Ciriaco M. Viggiano

SANT'AGNELLO - Sensibilizzare le persone, primi fra tutti i ragazzi, alla salvaguardia del proprio benessere e alla prevenzione delle malattie vascolari: ecco l'obiettivo di Gambe in salute, progetto promosso dal team di esperti capitanato dal chirurgo Albina De Martino in collaborazione col liceo scientifico Gaetano Salvemini di Sorrento e col patrocinio del Comune di Sant'Agnello. L'iniziativa culminerà domani con un percorso di prevenzione vascolare, in programma domani alle 10 a villa Crawford, articolato in due fasi: nella prima, a carattere informativo, saranno illustrate le strategie di prevenzione delle diverse patologie; nella seconda, invece, saranno eseguiti esami ecocolor doppler e dispensati consigli in materia di nutrizione e attività fisica.

«Secondo recenti stime effettuate dall’Organizzazione mondiale della Sanità, le malattie del sistema cardiovascolare, oltre a essere gravemente debilitanti, costituiscono la prima causa di morte nei Paesi occidentali – spiega la dottoressa De Martino - Le patologie che interessano le arterie, le vene, i linfatici e il microcircolo colpiscono quasi ogni famiglia. Però è possibile intervenire in tempo e limitare l'insorgenza e l’evoluzione di queste malattie attraverso la diagnosi precoce e, soprattutto, la prevenzione sistemica che favorisca un corretto stile di vita». A discutere di questi temi saranno esperti del calibro di Nicola Mollica, Fabio Siniscalchi, Sonia Negri e Giovanni D'Alessandro, chiamati a sfatare una lunga serie di falsi miti in materia rispettivamente di prevenzione e controlli medici, attività fisica e posturologia, alimentazione, diabete e malattie vascolari.

Agli studenti del liceo Gaetano Salvemini, invece, sarà affidata la relazione sulle malattie che colpiscono vene, arterie e linfatici, mentre col pubblico saranno chiamati a confrontarsi gli esperti della Società di flebolinfologia campana (Sifl) e dell'associazione Vasculart. Dalle 11e30 alle 13, invece, saranno eseguiti gli ecocolor doppler e sarà possibile ricevere consigli su alimentazione e sport. «Così - concludono gli organizzatori - puntiamo a formare e informare i giovani e l'intera popolazione locale avvalendoci di diverse e valide professionalità in ambito vascolare».
Venerdì 9 Novembre 2018, 15:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP