Alla Federico II un workshop
sull'innovazione e sul marketing

Martedì 21 Gennaio 2020 di Elvira Iadanza

Un workshop organizzato dall'Università Federico II di Napoli per presentare il master in Marketing & Service Management diventa l'occasione per parlare di innovazione. Il master è giunto alla 17esima edizione e, da quest''anno, sarà intitolato al professor Sicca. I numeri del corso parlano chiaro: a trovare lavoro sono stati l'85% dei diplomati, su un totale di 374 allievi. Alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso post laurea, però, sono stati raccontati dalla viva voce di esperti e professionisti. 

Nell'aula azzurra del plesso universitario di Montesantangelo, studiosi italiani e non, hanno affrontato l'argomento innovazione partendo da esempi concreti, ma anche delle sfide che gli studenti dovranno affrontare una volta conclusi gli studi.
 


«Questo - ha spiegato il professor Luigi Cantone - è un momento importante per far capire ai ragazzi cosa significa avere a che fare con l'innovazione, mettendo in contatto gli studenti con molte aziende campane, che, magari, un giorno si incontreranno nel percorso lavorativo». 

La lezione, ha visto tra gli altri, il professore Luigi Nicolais e l'esperto di innovazione Gijs von Wulfen. Entrambi hanno raccontato che cosa significa innovare oggi.

«In italia si fa tantissima ricerca, ma poi, una volta raggiunto lo scopo teorico, poco o nulla viene realizzato. Non bisogna avere timore del capitale, ma anzi, costruire un ponte fra imprese e università» ha spiegato il professore emerito Nicolais, che ha continuato: «Stamattina ho portato l'esempio di una start-up, Materials, che, partendo dalla ricerca, realizza materiali innovativi che poi finiscono davvero sul mercato. Non è facile portare avanti questi progetti, ma si può fare».

Per Gijs von Wulfen, invece, innovare vuol dire realizzare concretamente un sogno, ma con un piano finanziario. Lo stile stravagante dell'esperto non ha di certo fatto passare in secondo piano la sua lezione: per riuscire nel mondo del marketing, bisogna pensare in modo differente e non temere di proporre qualcosa di nuovo.
 

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 20:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA