Greta Thunberg a Roma, incontro con il Papa a piazza San Pietro

Mercoledì 17 Aprile 2019 di Franca Giansoldati
Greta Thunberg a Roma, incontro con il Papa a piazza San Pietro

Città del Vaticano – Greta, la ragazzina svedese divenuta testimonial planetario della lotta contro i cambiamenti climatici srotola davanti al Papa un cartello bianco che riassume la sua battaglia. Joint the climat strike. Unisciti allo sciopero per il clima. Papa Francesco la saluta, si stringono le mani, le chiede come sta. Un interprete a fianco traduceva dall'italiano. Qualche battuta sul sagrato di San Pietro dopo l'udienza generale davanti ad una piazza colma di fedeli. Il nonno e la ragazzina condividono la medesima preoccupazione sul futuro della terra. Francesco ha pubblicato una enciclica, quattro anni fa, per spronare la Chiesa e i fedeli a modificare tanti comportamenti quotidiani che sono nocivi per l'ecosistema. Abbandonare i combustibili fossili, scegliere energie alternative, evitare sprechi, aumentare la condivisione delle risorse naturali, proteggere l'ecosistema e i ritmi della natura.

Greta Thunberg, chi c'è dietro la favola green. La madre ha già pubblicato un libro

Papa Francesco, a bordo della 'papamobilè scoperta, ha poi fatto un giro in Piazza San Pietro. Il Papa ha fatto il giro nei vari settori della piazza, per salutare e benedire i fedeli che lo acclamano a gran voce, fermandosi di tanto in tanto per accarezzare e baciare i bambini che gli vengono avvicinati dagli agenti della sicurezza. Appena entrato in piazza, il Pontefice ha fatto fermare la 'jeep' per far salire a bordo cinque bambini con magliette gialle - due maschietti e tre femminucce - che poi ha portato con sé per tutto il suo itinerario tra la foll Papa Francesco ha rivolto poi un pensiero ai francesi colpiti dal rogo di Notre Dame. “Colgo questa occasione per esprimere alla comunità diocesana di Parigi, a tutti i parigini e all'intero popolo francese il mio grande affetto e la mia vicinanza dopo l'incendio nella Cattedrale di Notre-Dame. Sono rimasto molto addolorato e mi sento tanto vicino a tutti voi. A quanti si sono prodigati, anche rischiando di persona, per salvare la Basilica va la gratitudine di tutta la Chiesa. La Vergine Maria li benedica e sostenga il lavoro di ricostruzione: possa essere un'opera corale, a lode e gloria di Dio».

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA