Greta Thunberg a Roma, incontro con il Papa a piazza San Pietro

Greta Thunberg a Roma, incontro con il Papa a piazza San Pietro
ARTICOLI CORRELATI
di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – Greta, la ragazzina svedese divenuta testimonial planetario della lotta contro i cambiamenti climatici srotola davanti al Papa un cartello bianco che riassume la sua battaglia. Joint the climat strike. Unisciti allo sciopero per il clima. Papa Francesco la saluta, si stringono le mani, le chiede come sta. Un interprete a fianco traduceva dall'italiano. Qualche battuta sul sagrato di San Pietro dopo l'udienza generale davanti ad una piazza colma di fedeli. Il nonno e la ragazzina condividono la medesima preoccupazione sul futuro della terra. Francesco ha pubblicato una enciclica, quattro anni fa, per spronare la Chiesa e i fedeli a modificare tanti comportamenti quotidiani che sono nocivi per l'ecosistema. Abbandonare i combustibili fossili, scegliere energie alternative, evitare sprechi, aumentare la condivisione delle risorse naturali, proteggere l'ecosistema e i ritmi della natura.

Greta Thunberg, chi c'è dietro la favola green. La madre ha già pubblicato un libro

Papa Francesco, a bordo della 'papamobilè scoperta, ha poi fatto un giro in Piazza San Pietro. Il Papa ha fatto il giro nei vari settori della piazza, per salutare e benedire i fedeli che lo acclamano a gran voce, fermandosi di tanto in tanto per accarezzare e baciare i bambini che gli vengono avvicinati dagli agenti della sicurezza. Appena entrato in piazza, il Pontefice ha fatto fermare la 'jeep' per far salire a bordo cinque bambini con magliette gialle - due maschietti e tre femminucce - che poi ha portato con sé per tutto il suo itinerario tra la foll Papa Francesco ha rivolto poi un pensiero ai francesi colpiti dal rogo di Notre Dame. “Colgo questa occasione per esprimere alla comunità diocesana di Parigi, a tutti i parigini e all'intero popolo francese il mio grande affetto e la mia vicinanza dopo l'incendio nella Cattedrale di Notre-Dame. Sono rimasto molto addolorato e mi sento tanto vicino a tutti voi. A quanti si sono prodigati, anche rischiando di persona, per salvare la Basilica va la gratitudine di tutta la Chiesa. La Vergine Maria li benedica e sostenga il lavoro di ricostruzione: possa essere un'opera corale, a lode e gloria di Dio».
Mercoledì 17 Aprile 2019, 11:35 - Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 10:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-04-18 09:51:05
Capita che alla giovane Greta, capace di portare in piazza milioni di ragazzi, si affianchi un terzo personaggio: Ingmar Rentzhog, esperto di marketing. È proprietario della startup We Do not Have Time. Il 24 novembre 2018, Ingmar ha inserito la stessa Greta nel board della società. Solo 3 giorni dopo, We Do not Have Time (che è anche lo slogan di Greta) ha lanciato una campagna di crowfunding che ha raccolto 2,8 milioni di euro e sta spopolando nel mercato dei servizi relativi ai cambiamenti climatici e alla sostenibilità. Verrebbe da pensare che Greta sia una macchina da soldi nelle mani di persone molto esperte nel mondo degli affari, ma è tutto molto green. E anche un po' politico. Rentzhog, Ceo della fortunata startup, è stato assunto come presidente del think tank Global Utmaning nel maggio del 2018. Fondatrice di questo pensatoio è Kristina Persson, ex ministro socialdemocratico svedese dello sviluppo.
2019-04-17 19:37:20
due personalità di cui ho profonda stima.
2019-04-17 17:00:55
brutta cosa l'invidia
2019-04-17 14:16:41
Greta continua le sue "visite" nelle città tutto gratis, salta la scuola , mangia cibi locali, non è una esperta in materia del clima, ma dice solo cose che sente e che legge, ovviamente avrà il motorino, dopo a 18 anni lauto, avrà il cellulare i suoi genitori l'auto, usano la corrente elettrica ,il gas, ecc.ecc. quindi siamo seri..... qunado greta andrà a vivere ad esempio il Alaska in zone isolate, usando solo ciò che offre la natura , forse le crderò, nemmeno Corona che fà tanto l'ambiantalista "dove li conviene) senza togliere il vino non riesce a far credere a quello che vorrebbe dimostrare.
2019-04-17 15:44:16
In Alaska? Sta scherzando vero? li' proprio li; c'e' una grande raffineria di petrolio nella Fairbank city

QUICKMAP