È morto Carlos Samaria, il calzolaio del Papa

Lunedì 7 Settembre 2020

È morto il calzolaio del Papa Carlos Samaria. Viveva a Buenos Aires, città natale di Bergoglio. Samaria aveva 89 anni. Era figlio di emigranti di Porcen di Seren del Grappa. Il padre era Virginio Samaria, la madre Maria Decet: nella capitale argentina aveva fatto fortuna grazie alla sua abilità di artigiano.  Carlos Samaria preparava le scarpe su misura per Bergoglio, con caratteristiche ben chiare: «tomaia liscia in cuoio di vitello. In stile austero. Con i lacci, senza decorazioni. Comode calzature, per un bisogno che era da collegarsi al fatto che papa Francesco ha un problema al metatarso». 

Papa Francesco: «Il chiacchiericcio è peggio del Covid»

«Niente scarpe rosse, nere come sempre»': fedele al suo stile austero e alla lealta' dimostrata a chi lo conosce da anni, Papa Francesco telefonò a Carlos Samaria, per raccomandargli di non cambiare di modello per il paio di scarpe che si sarebbe portato in Vaticano subito dopo la sua nomina in Vaticano.  «Hanno un taglio semplice: sono di cuoio di vitello con una tomaia liscia, senza decorazioni. Se prendi una scarpa del Papa sembra una galoscia, senza adorni ma con i lacci»: cosi' descriveva le scarpe del pontefice Samaria. Il calzolaio del Papa, intervistato dal quotidiano Clarin, raccontò: «Lui non vuole scarpe nuove, vuole sempre che gli ripari quelle vecchie, ma adesso gli sto preparando un paio semplice semplice, che gli porterò quando potrò andare a trovarlo»

Ultimo aggiornamento: 14:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA