Roma, ancora un tuffo nella Fontana dei Quattro Fiumi

Domenica 14 Ottobre 2018
Bagno nella fontana (foto di archivio)

Sette persone arrestate per spaccio e detenzione di droga, e altre 7 denunciate. Sequestrare oltre un chilo di droga e denaro contante. E' il bilancio dell'ultimo blitz dei carabinieri nei luoghi della movida notturna a Roma.

In piazza Navona i militari e i vigili hanno contestato una sanzione amministrativa ad un turista belga, sorpreso dopo essersi immerso all’interno della Fontana dei Quattro Fiumi.

A San Basilio, hanno arrestato 4 spacciatori, tutti romani, di età compresa tra i 23 e i 41 anni, il più grande, il 41enne, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. In via Corinaldo a seguito del controllo e delle perquisizioni personali sono stati trovati in possesso di una trentina di dosi di cocaina, già pronte per la vendita, e 500 euro in contanti, ritenuti provento della pregressa attività di spaccio. Portati in caserma, i 4 arrestati sono stati trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre, la droga e il denaro sono stati sequestrati.

Nel quartiere popolare di Trastevere, i carabinieri sono intervenuti, a seguito di richiesta giunta al 112, che segnalava una lite in un’abitazione di via Eugenio Centanni, Montespaccato, tra un uomo e la compagna. Al termine dell’intervento hanno arrestato l’uomo, romano di 38 anni, senza occupazione e con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dopo aver sedato il diverbio nato per futili motivi tra i due, nel corso dell’identificazione delle parti, hanno notato sul pavimento alcune foglie di canapa indiana. A seguito della perquisizione i militari hanno e sequestrare 980 g di marijuana, oltre a bilancini di precisione e materiale utile per confezionare la droga.

In piazza Trilussa, i militari hanno arrestato due stranieri nel pieno della loro attività di spaccio. In manette sono finiti un cittadino senegalese e uno libico, di 28 e 22 anni, entrambi senza fissa dimora, nullafacenti e con precedenti specifici, sorpresi a spacciare dosi di marijuana a due assuntori, identificati e segnalati alla competente Autorità. Sequestrate diverse dosi di stupefacente, del peso di 5 g. e circa 50 euro. Segnalati anche due giovani 20enni, che a seguito di un controllo alla circolazione stradale, sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di hashish, per uso personale.

Cinque invece le persone denunciate: in piazza Ippolito Nievo, a bordo della propria auto, un romano di 33 anni, è stato trovato in possesso di un coltello di 20 cm., e denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere; per lo stesso reato è stato denunciato un altro romano di 60anni, che a seguito di un controllo in viale Trastevere, a bordo del suo furgone, è stato trovato in possesso di un coltello di 31 cm., e di un ascia con asta in ferro di circa 90 cm.

Sono finiti nei controlli anche due nomadi romeni, di 30 e 20 anni, provenienti dal campo nomadi di via Salaria, nullafacenti e con precedenti specifici, che a seguito di un controllo in via della Lungaretta, sono stati trovati in possesso di 11 confezioni di profumi con ancora apposta la placca antitaccheggio, dei quali non sono stati in grado di dimostrare la provenienza.

Sono stati effettuati anche controlli amministrativi insieme ai carabinieri dei NAS: i militari hanno elevato sanzioni amministrative nei confronti di un’osteria e di un ristorante, entrambi sanzionati per la mancata compilazione delle schede manuali di autocontrollo. Per loro una multa di 2000 €. Nove invece le persone sanzionate per il mancato rispetto dell’ordinanza sindacale anti-alcol. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA