Incassa la pensione della mamma morta da 9 anni a Roma: così è stata scoperta

Venerdì 27 Settembre 2019
Incassa la pensione della mamma morta da 9 anni a Roma: così è stata scoperta

La pensione della vedova di guerra è sopravvissuta parecchio alla titolare: ben 9 anni. Peccato per la Stato che l'assegno finesse nelle tasche della figlia che non ne aveva alcun diritto. Fra i casi, non rari, di questo tipo di truffe quest'ultima scoperta a Roma rischia di finire in vetta al record di longevità.

Padova, per anni nasconde in casa i cadaveri dei parenti per riscuotere la loro pensione
Lascia la madre morta per sei mesi davanti alla tv per incassare la pensione: trovata la salma mummificata
Percepiva la pensione della madre morta da 13 anni, truffa da 300.000 euro a Caserta
Torino, madre morta: due fratelli continuano a incassare la pensione per 10 anni

Dal 2005 al 2014 la donna ha percepito i soldi della pensione della madre morta a Roma incassando negli anni quasi 45 mila euro. Responsabile è una 75enne nei confronti della quale il gip di Roma ha disposto il sequestro preventivo di 41 mila euro. La donna, che nel frattempo aveva restituito 5mila euro, è accusata di indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato.

A condurre l'indagine è stata la Guardia di Finanza, coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Alberto Pioletti. La 75enne non aveva mai comunicato il decesso, avvenuto nel marzo del 2005, della madre, titolare di una pensione da vedova di guerra. L'anziana venne regolarmente tumulata, a differenza di altri ben più macabri casi,  ma la registrazione del certificato di morte evidentemente non è mai stato presentato all'Inps e nemmeno è emersa durante eventuali controlli incrociati. Eventuali, perché 9 anni sono davvero tanti in questi casi.

Ultimo aggiornamento: 14:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA