GIUSEPPE CONTE

Roma, Pompeo da Conte: centro blindato. Tensione su Cina e 5G

Mercoledì 30 Settembre 2020 di Alessia Marani
Roma, Pompeo da Conte: centro blindato. Tensione su Cina e 5G

Al via la due-giorni del segretario di Stato americano Mike Pompeo in una Roma superblindata. Temi caldi: i rapporti con la Cina e la sfida 5G. Pompeo incontrerà il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, quindi, domani, il segretario di Stato in Vaticano monsignor Pietro Parolin.

Pompeo atterrerà alle 9,10 all'aeroporto di Ciampino con la consorte e una delegazione. Già ieri nella Capitale sono state effettuate le prime bonifiche da parte delle forze dell'ordine. La macchina della security messa in campo è imponente.
 

 

 

La sicurezza

Sul plenipotenziario di Trump vigilerà una scorta ad hoc blindata dagli specialisti dei Nocs, a bordo del Cat, il pick-up dotato di armi pesanti. Una sorveglianza a parte sarà dedicata alla moglie che, durante, alcuni colloqui farà delle visite guidate in centro. Pompeo ripartirà venerdì nella prima mattinata. Saranno 24 ore dense di appuntamenti. Si comincia stamani con un convegno sulla libertà religiosa organizzato all'hotel Excelsior dall'ambasciata Usa presso la Santa Sede. In questa occasione Pompeo vedrà il responsabile vaticano dei Rapporti con gli Stati, monsignor Richard Gallagher, prima dell'incontro con Parolin. Un dialogo su cui inciderà l'intervento a gamba tesa del capo della diplomazia americana che una settimana fa, con dei tweet, aveva intimato alla Santa Sede di non rinnovare l'intesa con Pechino siglata a settembre di due anni fa. Una risposta ufficiale dal Vaticano non è arrivata anche se Papa Francesco sembra intenzionato a proseguire sulla via della mediazione e del confronto con la Cina. Il pontefice non vedrà Pompeo, dal momento che appare inopportuna una visita ufficiale in piena campagna elettorale per le presidenziali Usa. La mattinata proseguirà a Palazzo Chigi, dove l'inviato di Trump incontrerà Conte per poi spostarsi per pranzo alla Farnesina per un colloquio con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Anche in questo caso sono tanti i dossier sul tavolo, dalla lotta alla pandemia alla Libia, ma in primissimo piano c'è il 5G.

Nei giorni scorsi Pompeo ha fatto sapere di essere «impaziente di sentire gli sviluppi e le vedute dei partner italiani» sul tema, ribadendo le preoccupazioni sul colosso cinese Huawei. Il governo italiano, d'altro canto, si è affrettato a inviare segnali rassicuranti alla Casa Bianca, ribadendo l'affidabilità della legislazione italiana nel campo e dichiarando, comunque, di condividere la «consapevolezza dei potenziali rischi connessi alle nuove tecnologie e la necessità di rafforzare il livello di protezione» con riferimento alla «tutela della sicurezza nazionale». L'indipendenza tecnologica in ambito Ue rimane, tuttavia una priorità italiana. Terminati gli incontri, Pompeo cenerà a Villa Taverna, residenza dell'ambasciatore statunitense a Roma, dove alloggerà. Domani mattina dalle 9 in poi la delegazione Usa si sposterà in Vaticano e prima si recherà in visita presso la comunità di Sant'Egidio.
 

Galleria Borghese

Nel pomeriggio, invece, Pompeo e consorte visiteranno la Galleria Borghese. L'anno scorso entrambi, sempre in visita diplomatica nella Capitale, visitarono il Colosseo e per qualche ora si spostarono in Abruzzo terra d'origine della famiglia. Le esternazioni anti-cinesi e anti-russe di Trump, alcune dichiarazioni sui vaccini, impongono la massima attenzione delle autorità di sicurezza sulla visita di Stato. Grande il dispiegamento organizzato dalla Questura di Roma con l'impiego di centinaia di poliziotti e carabinieri, con le unità speciali, gli artificieri e l'antisabotaggio. Molti gli agenti in borghese, in primis la Digos. Sui tetti dei palazzi del potere ci saranno tiratori scelti, in volo l'elicottero della Polizia a vegliare sulla delegazione. Attenzione anche sui fuoriprogramma. Disagi per i romani: spostate fermate bus e taxi, divieto di sosta nelle aree interessate dal tour diplomatico, chiusure a vista delle strade percorse dalla delegazione e dalla numerosa scorta.
 

Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA