Luana Rainone scomparsa a San Valentino
un mese fa: l'appello della famiglia

Giovedì 27 Agosto 2020 di Nicola Sorrentino

Di lei e dei suoi spostamenti non si hanno più notizie dallo scorso 23 luglio, quando intorno alle 14 è uscita di casa, per non farvi più ritorno. E senza avvisare nessuno. La Procura di Nocera Inferiore sta ora indagando su quello che al momento viene classificato come un caso di «scomparsa», quello di Luana Rainone, una ragazza di 31 anni residente a San Valentino Torio, sposata, con una figlia piccola. Originaria di Sarno, della donna non si hanno più notizie oramai da oltre un mese. A denunciare la scomparsa è stato il marito. L'appello lanciato dalla famiglia, è quello di contattare i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, nell'eventualità di avvistamenti, notizie o elementi che siano collegati alla 31enne. Qualsiasi indizio potrebbe risultare utile per capire che fine abbia fatto la donna e dove possa trovarsi in questo momento. Le indagini sono coperte dal più stretto riserbo, con i carabinieri impegnati - su delega dell'autorità giudiziaria - a scavare nella vita della ragazza con l'obiettivo di rintracciarla. A distanza di più di un mese dalla sua scomparsa, gli investigatori non escludono nulla. Neanche le ipotesi peggiori. Per questa ragione, in attesa di riscontri, viene battuta ogni pista, dalla fuga all'incidente, fino all'allontanamento volontario e premeditato. Non escludendo, per forza di cose, il coinvolgimento anche di altre persone. Il lavoro d'indagine si è concentrato da settimane sulla raccolta e acquisizione di elementi specifici, come l'aver ascoltato potenziali testimoni e persone che ben conoscono la donna, scavare nella sua vita privata, la visione di immagini provenienti da telecamere di sorveglianza, per ricostruire gli eventuali movimenti della 31enne, fino a quanto contenuto nei social.

Stando al suo profilo Facebook, l'ultimo messaggio risale al 22 luglio ed è dedicato alla mamma deceduta, così come un altro paio di condivisioni nelle settimane precedenti, a testimoniare la malinconia sofferta ed inevitabile della ragazza per la perdita del genitore, al quale pare fosse molto legata, tanto da decidere di tatuarsi il volto della madre all'altezza della spalla destra. Oltre a ciò, è possibile anche notare qualche messaggio di conoscenti, con il quale si invita la donna a tornare a casa, per l'amore del marito e della figlia piccola. Tutto questo, testimonia i momenti di grande apprensione che certamente stanno vivendo amici e parenti, che dal 23 luglio non hanno più alcuna notizia della 31enne. La speranza, per la famiglia e per i suoi cari, è che la scomparsa di Luana Rainone abbia quanto prima un risvolto positivo, in tal senso, che possa chiarire e fare luce su quanto accaduto da quel giorno fino ad oggi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA