Oltre 2.000 euro di debito
per pedaggi mancati, a giudizio

di Nicola Sorrentino

SARNO. Riesce a passare il casello autostradale, senza mai pagare per quasi un mese. Almeno così risulta alla procura, che contesta ad un 35enne di Mugnano di Napoli, il mancato pagamento del pedaggio autostradale a seguito di "numerosi transiti ai caselli". L'imputato è stato mandato a giudizio dalla procura di Nocera Inferiore, a seguito di un'attività investigativa condotta dal sostituto procuratore Anna Chiara Fasano. All'uomo vengono contestate diverse violazioni che vanno dal 6 al 30 dicembre 2017, e poi dal 2 al 13 gennaio 2018. In questi due distinti periodi, avrebbe accumulato un debito con Autostrade per l'italia di almeno 2416 euro. Il comune di riferimento indicato, dove sarebbero state commesse tutte le violazioni, è quello di Sarno. L'uomo dovrà difendersi dal reato di insolvenza fraudolenta. Pur riuscendo ad evitare il pedaggio, la società Autostrade, con tecnici preposti insieme ad esponenti delle forze dell'ordine, ricostruì tutti i singoli passaggi del 35enne, che non aveva mai pagato quanto previsto dalla legge per poter proseguire con il proprio mezzo di circolazione.  
Martedì 5 Febbraio 2019, 18:41 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2019 18:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP