Sassaiola contro il centro sociale,
teppista immortalato dalle telecamere

Domenica 24 Ottobre 2021 di Nicola Sorrentino
Sassaiola contro il centro sociale, teppista immortalato dalle telecamere

Indossa un pantalone nero, felpa grigia e un cappuccio in testa. È il giovane ripreso dalle telecamere di videosorveglianza urbana, che nelle prime ore di venerdì mattina ha sfondato la vetrata d’ingresso del Centro Sociale di via Russo a Nocera Superiore, a colpi di pietre. Sulla sua identità si stanno concentrando, ora, le indagini della polizia locale, agli ordini del comandante Paolo Prudente.

«Dà i suoi frutti - si legge in una nota dell'amministrazione comunale - la riorganizzazione e il riposizionamento delle telecamere di videosorveglianza». Proprio grazie agli occhi elettronici è stato possibile risalire alle immagini dell’autore del raid vandalico. Nelle immagini registrate dal server centrale, posizionato nella sala video del comando di polizia, si vede un giovane, presumibilmente tra i 16 ed i 20 anni, attraversare i binari e scagliare una pietra di grosse dimensioni contro il vetro delle porte della struttura comunale. Nelle prossime ore saranno visionate anche le immagini riprese dalle telecamere della stazione ferroviaria dove il giovane è stato visto dirigersi subito dopo il raid. 

«Proprio la sicurezza urbana - spiega il sindaco Giovanni Maria Cuofano - ci ha visti impegnati in queste settimane: altre due unità si aggiungeranno a breve all’organico del comando di polizia locale dopo l’innesto di un altro profilo operativo, già in servizio da giorni.  Si rafforza, dunque, la dotazione organica della Polizia Locale e, con essa, si definisce anche la nuova rete cittadina di videosorveglianza che si andrà potenziando, a breve, con nuovi impianti posizionati in punti strategici del territorio fra cui le vie d’ingresso e di uscita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA