Nel b&b 11 squillo e un campionario
di sex toys: scatta il sequestro

Sabato 17 Ottobre 2020 di Paolo Panaro

Gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato il titolare di un bed and breakfast per il reato di favoreggiamento della prostituzione. Il poliziotti  della Questura di Salerno in servizio  presso la Squadra Mobile, la Divisione Polizia Amministrativa e la Polizia Scientifica, hanno svolto un controllo ad una struttura ricettiva,  Merylinn Guest House,  a Battipaglia, a seguito di alcune segnalazioni anonime che indicavano un'attività di prostituzione. Sul posto, gli agenti hanno   ispezionato la struttura, costituita da tre piani, con  numerose stanze al primo piano occupate da donne, che erano  con abiti succinti e che risultavano aver affittato una camera presso quella struttura per esercitare l'attività di meretricio. La circostanza è stata acclarata sia dalle dichiarazioni rese dalle stesse donne, nel corso del controllo, sia dagli oggetti rinvenuti nelle varie stanze (profilattici e sex toys), che sono stati sottoposti a sequestro. Gli agenti, durante i controlli, hanno anche sorpreso alcune donne in compagnia di clienti. Da ulteriori controlli, è emerso  che le donne, mediante il sito Bakeca Incontri inserivano i propri annunci sul portale, dandosi appuntamento e ricevendo i clienti direttamente nella struttura ricettiva. Nel frattempo, il titolare della stessa era al corrente di quanto accadeva, con assoluta normalità, al suo interno. In totale, sono state individuate e identificate undici donne dedite all'attività di prostituzione in quella struttura. Alla luce di quanto emerso, sono state sottoposte a sequestro, mediante apposizione di sigilli, nove camere della citata struttura ricettiva, denominata Merylinn guest House, occupate e utilizzate per l'attività di prostituzione, e il titolare della stessa, A.G. 32enne Battipaglia, è stato deferito in stato di libertà per il reato di favoreggiamento della prostituzione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA