Cava de' Tirreni: intasca 40mila euro
di premi assicurativi e viene denunciato

Mercoledì 11 Dicembre 2019 di Nicola Sorrentino
inisce a processo per appropriazione indebita un 58enne di Cava de' Tirreni, nel ruolo di agente di una società di assicurazioni, che si sarebbe appropriato di premi raccolti nell'arco di due mesi, destinato alle casse della società. Denaro - secondo le accuse - versato da diversi clienti, che con l'imputato avevano stretto un rapporto di fiducia, ignari però di quali fossero le sue presunte intenzioni.

L'uomo è stato mandato a giudizio con decreto di citazione diretta, con il dibattimento fissato dinanzi al giudice monocratico presso il tribunale di Nocera Inferiore. Stando alle accuse, in un periodo compreso tra novembre-dicembre 2015 e gennaio 2016, l'uomo avrebbe raccolto una cifra vicino ai 40mila euro, con la sottoscrizione di alcune polizze. Soldi che corrispondevano al pagamento dei clienti per sottoscrivere i contratti di copertura assicurativa. Andando contro le sue funzioni e regole, l'uomo avrebbe tenuto per se quel denaro. L'indagine partì dopo la denuncia del titolare della società di assicurazioni, ora parte lesa nel procedimento. La stessa, per la quale, l'imputato lavorava. Attraverso il suo impiego, infatti, l'uomo si sarebbe appropriato fraudolentemente di quei soldi, non dovuti. Gli ammanchi registrati dalla società fecero il resto, con la denuncia che diede il via all'attività investigativa. Ora il processo, che chiarirà la fondatezza della tesi dell'organo inquirente.  Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA