Dieci chef a Napoli contro la fame nel mondo

Venerdì 7 Dicembre 2018 di Fra.Cic.

Appuntamento annuale solidale al Grand Hotel Parker’s di Napoli che per il terzo anno consecutivo ospita la cena a scopo benefico di Azione contro la Fame, grazie al supporto di grandi firme della cucina italiana nazionale, unite nella lotta contro la malnutrizione. La cena 10x10 – 10 cucine d’eccellenza per 10 portate ha riunito nella rinnovata cornice della Sala eventi panoramica del Grand Hotel Parker’s le eccellenze della cucina italiana, dall’estremo Nord all’estremo Sud, per sensibilizzare il pubblico e per raccogliere fondi da destinare alla lotta contro la malnutrizione infantile.

«Siamo felici di accogliere nuovamente una iniziativa così importante che cresce e si rinnova di anno in anno - afferma Giampaolo Padula General Manager del Parker’s - sarà anche la prima edizione nelle sale del nuovo sesto piano e del ristorante George guidato da Domenico Candela, tra i 10 chef coinvolti nella serata».

Ad otto chef eccellenti del territorio campano si aggiungono ospiti speciali dalle punte d’Italia: dal Trentino Alto Adige lo chef Alfio Ghezzi della Locanda Margon** e dalla Puglia gli chef Maria Cicorella e Antonio Zaccardi del ristorante Pashà. A presentare l’evento la giornalista Serena Bernardo.

Licia Casamassima di Azione contro la Fame porta la testimonianza dell’intervento della Onlus nel campo profughi Rohingya in Bangladesh, il più grande del mondo, con circa 1 milione di persone in fuga dalle violenze in Myanmar. Altre testimonianze sono raccontate dalle voci esperte di Alessandro D’Alatri, regista de I Bastardi di Pizzofalcone e Miriam Candurro attrice della serie. Ad allietare il tutto, la voce di Marina Bruno accompagnata da Giuseppe di Capua, al pianoforte e Aldo Vigorito, al contrabbasso. Il ricavato della cena sarà devoluto a sostegno dei progetti che Azione contro la Fame realizza in 46 Paesi del mondo.
 


GLI CHEF E IL MENÙ DELLA SERATA

Entrees

Alfonso Caputo - cremoso di palamito con capperi e olive, crumble di pane agliato

Gianluca D’Agostino – Braciola di manzo crudo, con ragù napoletano e crema di pecorino

Antonino Montefusco – Gambero rosso crudo, the matcha, mandarino e scalogno in agro

Antonio Restucci – Panella di ceci con verza e tartare di gambero rosso

Luciano Villani – Essenza di Bosco

Piatti

Domenico Candela - Risotto "Riserva San Massimo" mantecato alla rucola selvatica, soffice di baccalà e lampone al naturale

Peppe Guida – Occhi di lupo, cipolle caramellate, aceto di ciliegie, cacio e nduja

Alfio Ghezzi – Salmerino Alpino, ravanelli e salsa di sedano rapa grigliato

Maria Cicorella & Antonio Zaccardi – Pancia di Maialino, fave e cicorie

Renato Martino – Castagne, Nocciole e Cioccolato

Vini

Eleusi Falanghina Roccamonfina Passito IGP ’09 – Villa Matilde

Falerno del Massico Rosso DOP ’13 – Villa Matilde

Terre Cerase Rosé IGP Campania ’17 – Villa Matilde

Veuve Clicquot Rosè

Caffè Kimbo con la curcuma: la tradizionale caffettiera napoletana

 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 14:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA