Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, la cena di ferragosto a Posillipo è total white

Venerdì 12 Agosto 2022
Napoli, la cena di ferragosto a Posillipo è total white

Il 15 agosto ci si viste di bianco e si brinda in terrazza sotto un cielo stellato. A Ferragosto da Riserva Rooftop: white party con vista mozzafiato, musica e cocktail sulla collina di Posillipo. Si comincia alle 20 con un aperitivo impreziosito dai colori del tramonto. Da bere “I cocktail scritti nelle stelle”, dodici drink per ogni segno dello zodiaco. Atmosfera raffinata e internazionale e piatti ricercati, nel menù spiccano i “cult” della tradizione campana rivisitati, come gli gnocchi allo scarpariello e la Nerano e in anteprima le incursioni in Puglia dello chef Salvatore Incoronato con la consulenza di Roberto Lepre: riso, patate e cozze e la braciola barese preparati in chiave moderna. E poi la brace, che scenograficamente arde e rosola tagli di carne pregiate non solo nazionali.

“Come ogni anno il Ferragosto da Riserva Rooftop è uno degli eventi di punta della città - commentano gli imprenditori Salvatore Maresca, Roberto Bianco e il fratello Andrea - perché il nostro ristorante resta sempre un punto di riferimento per turisti e napoletani. Siamo infatti aperti per tutto il mese di agosto, ogni sera, dal lunedì alla domenica”.  Tutto si anima sulle terrazze che si affacciano sui Campi Flegrei. Si cena o si sorseggia un cocktail ammirando il panorama. Ottima drink list per un tour nel Mediterraneo e vini all’altezza. In cantina una galleria ricca di etichetti da tutto il mondo, con proposte originali sopratutto per le etichette nostrane scelte con cura dal direttore Carlo Chiariello. 

Novità di quest’anno: il “Giro gastronomico d’Italia”,  proposte di menù ispirate ai piatti della cucina nostrana, che cambiano ogni mese. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA