Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bodypainting, Veronica porta Torre del Greco sul podio mondiale

Giovedì 28 Luglio 2022 di Aniello Sammarco
Bodypainting, Veronica porta Torre del Greco sul podio mondiale

Torre del Greco sul podio dei campionati mondiali di Bodypainting svoltisi a Klagenfurt, in Austria. Merito di Veronica Bottigliero, 31 anni, conosciuta nell’ambiente di quella che è nota anche come «pittura del corpo o pittura corporale» con l’appellativo di Weronique Art, si è infatti classificata al terzo posto nella categoria Aerografo preceduta dall’altra rappresentante italiana alla Krasnova e dalla coreana Kim Jinra, facendo meglio di concorrenti giunti ad esempio dal Messico, dalla Repubblica Ceca, dal Canada e dalla Colombia.

Una bella soddisfazione, giunta in occasione della venticinquesima edizione della kermesse iridata. Veronica Bottigliero era affiancata da un team composto da altri due torresi, la modella-performer Carmen Caccavale e l’artista Sergio Eco. Soddisfatta la bodypainter, molto apprezzata per la sua arte e già in passato protagonista di altre importanti performance, che descrive così la sua opera, intitolata «Viaggio verso il futuro»: «La mia opera è la rappresentazione di un viaggio, dove ogni spettatore può scegliere la strada da seguire. La strada che vedo io mi fa paura. Ho immaginato un futuro distopico, in cui l’uomo, durante il suo cammino, ha perso totalmente il legame con il mondo “naturale-reale” immergendosi e imprigionandosi totalmente in un universo digitale asettico, freddo, irreale. L’uomo non è più uomo ma avatar di una realtà che esiste solo nella gabbia informatica.  Schiavo della tecnologia, e impegnato sul proprio egocentriso. “L’uomo nuovo” prosegue a testa bassa, non ricorda più come si ama, come si coltiva la terra, si è ormai perso nel dedalo della solitudine, divenuto schiavo di un sistema politico che ci comanda dall’alto senza pietà. Ma nulla è perduto se anche un solo uomo alza la testa per leggere le stelle, trovare la luce per proseguire verso un nuovo viaggio, un cammino fatto di nuova energia. Terra, fuoco, aria, acqua. il big bang! Il mondo nuovo esplode dentro di noi! È nuova luce! È nuova vita!».

L’artista di Torre del Greco continua così ad inanellare grandi soddisfazioni. Un altro prestigioso traguardo nella sua ancora giovane carriera è stata la presenza come artista bodypainter all’ultimo evento firmato Dolce & Gabbana, Siracusa 2022. Tra gli ultimi premi vinti da Veronica “Weronique Art” Bottigliero ricordiamo anche il primo posto conseguito nel contest Living Art America-The Carolina bodypainting Guild svoltosi nel 2020.

Ultimo aggiornamento: 17:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA