Coronavirus, Amaurys Perez: «Ormai corrono tutti, ma restate a casa e abbiate rispetto»

Martedì 7 Aprile 2020
«Ormai corrono tutti, sono diventati tutti sportivi. Come diamo una mano alle forze dell’ordine e ai medici che sono in prima linea a rischiare la vita per noi, se usciamo per strada e non rispettiamo le regole?». A lanciare l’appello è il campione di pallanuoto Amaurys Perez ai microfoni di Mariù Adamo in un’intervista realizzata per Mattina 9.

LEGGI ANCHE Barbara D'Urso, il sindaco dice no: «Volevano solo parlare male del Sud per l'emergenza coronavirus»


«Noi sportivi le regole rispettiamo: è difficile per tutti ma serve un minimo di rispetto. Rimaniamo a casa», ha continuato Perez, che poi ha ricordato la sua esperienza nel capoluogo partenopeo: «Mi mancano tanto i napoletani, una città che mi ha regalato tanto, inimitabile! Amo la spontaneità dei suoi cittadini, il modo di scherzare che è unico al mondo. Napoli ti regala il calore, diventano tutti fratelli». © RIPRODUZIONE RISERVATA